Tottenham pronto a follie per Calafiori: la maxi offerta che blocca la Juve

Riccardo Calafiori ha stregato anche i club d’Oltremanica: il Tottenham è pronto ad una maxi offerta per sbaragliare la concorrenza

L’esordio in gare ufficiali con la maglia dell’Italia per Riccardo Calafiori è stato più che positivo: schierato a sorpresa da Spalletti nell’undici titolare contro l’Albania, è stato protagonista di una prestazione quasi da incorniciare, di sicuro piena di sostanza e senza nessuna sbavatura.

Follie Tottenham per Calafiori
Tottenham su Calafiori: pronta la maxi offerta (Ansa Foto) – Controcalcio

Insomma, una promozione a pieni voti per il gioiellino del Bologna, uno dei calciatori esplosi sotto la gestione di Thiago Motta. Per l’ex Roma è stato un anno decisamente da incroniciare: il cambio di ruolo deciso dal tecnico, con l’accentramento dalla posizione iniziale di terzino sinistro, ha svoltato la carriera del classe 2002.

Ed ora, a 22 anni, si appresta a diventare uno degli uomini mercato in grado di far bollire ancor di più l’estate e la sessione di calciomercato. Non è un mistero che la Juventus sia piombata su di lui: un diktat preciso di Thiago Motta che vuole quasi ad ogni costo il suo pupillo, giudicato perfetto per la difesa che ha in mente anche in bianconero.

Calafiori al Tottenham: le cifre, Juve gelata

Giuntoli si è mosso con il Bologna per intavolare una trattativa incontrando, però, una sorta di ostracismo da parte della dirigenza felsinea: la storica Champions League conquistata non vale lo smembramento della squadra, ecco perché il rifiuto ad intavolare trattative per il momento è stato debole.

Ad aggionare sulla situazione di Calafiori ci ha però pensato Damiano “Er Faina” in diretta su Controcalcio Tv, omonima trasmissione del canale Twitch. L’influencer ha rivelato l’esistenza di un altro club forte sul centrale del Bologna.

Interesse importantissimo del Tottenham per Riccardo Calafiori: gli inglesi – ha affermato – sono piombati sul giocatore del Bologna“. Insomma, le prestazioni di Calafiori non sono passate inosservate anche Oltreoceano, in Premier League con gli Spurs che hanno già pescato in passato proprio nella nostra Serie A.

Dalla stessa fonte che mi raccontò di Dragusin, finito poi proprio al Tottenham nella sessione invernale, mi è stato detto che gli Spurs sarebbero disposti ad arrivare fino a 50 milioni per Calafiori“. Una maxi offerta, insomma, a cui il Bologna difficilmente potrebbe dire di no. D’altronde i club inglesi hanno anche possibilità di offrire ingaggi munifici ai calciatori, difficilmente pareggiabili da ogni club italiano, anche big.

Se, quindi, il Tottenham dovesse davvero sul serio per Calafiori, beh difficilmente la Juve riuscirebbe a spuntarla per un calciatore pronto a spiccare il volo e diventare uno dei migliori nel suo ruolo in circolazione.

Gestione cookie