Bufera contro Spalletti, l’esclusione non è passata inosservata

Alcune scelte del ct della Nazionale Luciano Spalletti non sono state particolarmente gradite. Il tecnico è nella bufera.

Dopo questo turno di Serie A è tempo della consueta sosta per le Nazionali, appuntamento fisso con il quale tutti noi dobbiamo fare i conti nel corso della stagione. Tutte le big nostrane sono uscite dalla Champions, questo testimonia la crisi del nostro calcio e la speranza è che almeno in Nazionale le cose possano migliorare.

no a Spalletti per la Nazionale
Spalletti non lo convoca (Lapresse) Controcalcio

L’Italia di Luciano Spalletti è chiamata a reagire, l’ex tecnico del Napoli campione d’Italia è consapevole che non sarà semplice, soprattutto visto i problemi in alcuni reparti e l’Italia sarà protagonista in un girone complicato contro la Spagna, la Croazia e l’Albania del centrocampista interista Asllani. Spalletti intanto – durante la sosta per le Nazionali – proverà alcuni calciatori nelle amichevoli negli Stati Uniti contro Venezuela ed Ecuador.

Il problema principale dell’Italia è manco a dirlo il reparto offensivo. Spalletti ha chiamato giocatori sulla carta in difficoltà come ad esempio Nicolò Zaniolo, tutt’altro che protagonista in Premier e autentiche sorprese come l’attaccante dell’Udinese Lorenzo Lucca. Proprio il ruolo di centravanti ha visto clamorosi colpi di scena, non sono passate inosservate le esclusioni di Immobile e Scamacca, entrambi alle prese con un momento piuttosto difficile. Oltre a queste due anche un’altra esclusione ha fatto discutere.

Italia, polemiche per la mancata convocazione

Uno dei reparti più completo dell’Italia è la difesa. Qui Spalletti ha garanzie come i difensori dell’Inter Acerbi, Bastoni e Darmian e ha convocato per la prima volta il difensore del Torino Bellanova, protagonista finora di una bella stagione. Conferme invece per Buongiorno e Scalvini, giovani ma ormai certezze di questa Nazionale.

Chi invece Spalletti non ha convocato è Riccardo Calafiori, sorpresa del Bologna di Thiago Motta. Il calciatore è oggetto del desiderio di club come Juve e Napoli e vede il suo valore aumentare alle stelle; nonostante ciò Spalletti ha preferito altri calciatori e ha escluso il calciatore dai convocati. Una scelta che ha fatto storcere il naso e in tanti sui social hanno chiesto riguardo la mancata convocazione del calciatore.

Convocazioni Italia: Spalletti non ha chiamato Calafiori
Niente Nazionale per lui, Spalletti nella bufera (Lapresse) Controcalcio

Va detto che in difesa c’è davvero l’imbarazzo della scelta ed è l’unico reparto dove l’Italia è assoluta protagonista a carattere europeo. Presenti in lista anche il capitano del Napoli Giovanni Di Lorenzo e il terzino del Tottenham Udogie. Spalletti ha tante opportunità a disposizione e può scegliere di fare sia il 3-5-2 che il 4-3-3, anche senza Calafiori, al momento non prioritario per il tecnico azzurro.

Impostazioni privacy