Milan, arrivano le richieste di Conte: cinque colpi pazzeschi per i rossoneri

Il Milan di Antonio Conte prende forma, il tecnico subentrerebbe a Stefano Pioli e farebbe una rivoluzione con metà squadra titolare cambiata.

I titolari del Milan con Antonio Conte saranno adatti per giocare principalmente con il 3-5-2, il mister leccese sente questo modulo nelle sue corde. La dirigenza rossonera cercherà di accontentarlo sul mercato, una top five è stata già spoilerata.

Richieste di Conte al Milan
Antonio Conte si avvicina ai rossoneri (ansa foto) – controcalcio.com

Il ritorno su una panchina italiana di Antonio Conte resta un argomento principale tra i tifosi italiani. Nelle scorse ore, in esclusiva, vi abbiamo svelato sul nostro portale come il tecnico si stia muovendo in direzione di Milano, è alla ricerca di una nuova casa.

Il ritorno sui Navigli, stavolta su sponda rossonera, sarà un bel colpo di scena che darà nuovo brio alla Serie A. Conte vorrà vincere con il Milan, per farlo ha bisogno di uomini a sua immagine e somiglianza. Una lista con la formazione del futuro, prodotta da Tele Lombardia, è diventata virale, le intenzioni del tecnico cominciano a essere più chiare per l’estate del 2024.

Cinque big in rossonero, Conte va sul sicuro

L’allenatore, dopo un anno sabbatico, tornerebbe in panchina prendendo il posto di Stefano Pioli, che potrebbe essere liberato in anticipo nonostante un accordo con il club rossonero sino al 2025. Antonio Conte entrerebbe a contatto con la realtà rossonera e ogni aspetto della vita quotidiana, come già accaduto con Juve e Inter, passerà dalle sue mani. In particolar modo sarà il mercato a rendere vivo il suo interesse, Conte sogna Lukaku come centravanti e altri quattro campioni da inserire nella formazione titolare.

Cinque colpi per il Milan
Lukaku resta ambito da Conte, meno dai rossoneri… (ansa foto) – controcalcio.com

Le fantasie del mister, in questo caso, saranno un po’ complicate da esaudire. Lukaku al posto di Giroud è una opzione importante, il centravanti ha ancora una situazione tutta da decifrare tra il Chelsea (proprietaria del cartellino) e la Roma che lo ha in prestito. Le cifre del suo ingaggio, più di 10 mln al lordo, non sono così favorevoli. Inoltre, gli scontri con Ibra nemmeno sono stati dimenticati in fretta: rivedere in campo il belga e lo svedese ad applaudirlo in tribuna è un po’ azzardato da pronosticare.

Gli altri obiettivi di mercato sembrano, invece, molto più alla portata partendo proprio da un altro attaccante come Lookman. Il nigeriano dell’Atalanta sarebbe una seconda punta importante che garantirebbe gol e assist. A centrocampo, invece, potrebbe puntare su un calciatore esperto come De Paul. L’argentino sarebbe da affiancare insieme a Reijnders e Loftus Cheek per un reparto muscolare e ricco di buoni spunti in zona offensiva. Di Lorenzo e Buongiorno, invece, rappresenterebbero la quota italiana per la fascia e il reparto centrale. Tutti questi colpi potrebbero essere finanziati dalla cessione di Leao, il portoghese non sembra il profilo ideale per un tecnico come Conte che vuole grande corsa e continuità in campo.

Impostazioni privacy