Conte al Napoli, decisione ufficiale: arriva la prima mossa del tecnico

Antonio Conte al Napoli, arriva la decisione ufficiale: la mossa del tecnico salentino spiazza davvero tutti

Manca sempre meno per l’ufficialità di Antonio Conte al Napoli: il tecnico salentino è ormai promesso sposo degli azzurri e potrebbe presto arrivare la notizia che tutti i tifosi partenopei attendono con grande ansia e trepidazione.

Conte al Napoli, decisione ufficiale
Conte al Napoli, arriva la prima decisione ufficiale (Ansa Foto) – Controcalcio

L’entourage dell’allenatore sta leggendo con attenzione i contratti inviati dal Napoli, con gli ultimi dettagli ormai risolti: il tecnico dovrebbe guadagnare tra i 6,5 ed i 7 milioni di euro a stagione più bonus legati ai risultati della squadra, dalla qualificazione alla prossima Champions League fino alla vittoria dello scudetto.

Insomma, un potenziale ingaggio da 10 milioni per Antonio Conte che sottoscriverà un triennale: insomma, un progetto lungo nel tempo per riportare il Napoli lì dov’era un anno fa, sul tetto d’Italia a guardare tutti dall’alto verso il basso.

Decis anche il suo staff: da Cristian Stellini, che sarà il suo vice, fino a Gianluca Conte, fratello e match analyst oltre a Gabriele Oriali, il nuovo team manager dei partenopei. Entusiasta della piazza napoletana, Conte sarebbe in spasmodica attesa, pronto a prendere le redini della squadra.

Conte sorprende tutti: ha deciso

Il tecnico salentino, però, si è già portato avanti con il lavoro: ha chiamato – seppur in modo informale – già alcuni calciatori della rosa azzurra e con il ds Manna ha già dato anche le prime indicazioni di mercato. Conte ha già individuato i primi calciatori che dovranno comporre l’ossatura della squadra: sono ben otto, altro che rivoluzione e rifondazione nell’undci titolare.

Conte sorprende tutti: vuole Chiesa
Federico Chiesa nel mirino del Napoli (Ansa Foto) – Controcalcio

Meret sarà il portiere degli azzurri: si ripartirà dal friulano che a questo punto potrebbe rinnovare il suo contratto. In difesa Rrahmani il pilastro proprio come Di Lorenzo, già dichiarato incedibile con buona pace del capitano. A centrocampo si ripartirà da Anguissa e Lobotka, con il camerunense da rigenerare completamente, mentre in attacco Politano, Kvaratskhelia e Raspadori saranno i punti focali del progetto.

Ed idee chiare anche per quanto riguarda i primi acquisti da effettuare: Conte vuole un centrale affidabile e di livello ed ha individuato in Alessandro Buongiorno il profilo ideale: servono, però, 40 milioni di euro. Tanti ne vuole Cairo per il suo centrale che sarà molto probabilmente protagonista ad Euro ’24 in Germania.

Per la mediana, invece, possibile assalto a Sudakov, gioiellino dello Shakhtar Donetsk che ha stregato De Laurentiis. In attacco, invece, Conte vorrebbe il suo pupillo in caso di addio di Osimhen: è ovviamente Romelu Lukaku, bomber di proprietà del Chelsea ed in uscita dalla Roma terminato il prestito. E chissà che ADL non possa fiondarsi anche su Federico Chiesa, un calciatore per cui Conte stravede letteralmente.

Impostazioni privacy