Monza, niente Sceicco: un altro miliardario sta per compare il club

Il futuro societario e sportivo del Monza potrebbe decidersi una volta e per tutte nelle prossime settimane.

Stando alle ultime notizie, infatti, l’amministratore delegato Adriano Galliani sarebbe in trattative per la cessione della storica compagine brianzola, resa grande dall’oramai compianto presidente Silvio Berlusconi. L’età avanza, ed il condor non ha più la stessa lucidità e prontezza di un tempo, motivo per il quale ha deciso con molta onestà intellettuale di lasciare le redini del Monza in mani decisamente più sicure, continuando però nelle sue mansioni di amministratore delegato.

Il Monza non sarà venduto ad uno sceicco
Niente sceicco, il Monza sarà venduto ad un altro milionario (LaPresse) – controcalcio.com

Nel corso di questi si è parlato tanto del fatto che Galliani avesse trattato la cessione dei Bagai con uno sceicco, ma in realtà un altro miliardario starebbe per acquistare il club.

Niente sceicco, Galliani cede il Monza ad un altro miliardario

Importanti novità arrivano in merito al futuro societario del Monza, che ad un anno dalla scomparsa del presidente Berlusconi potrebbe cambiare proprietà. 

Una decisione dura ma inevitabile, presa direttamente dall’amministratore delegato Adriano Galliani, il quale si sarebbe messo in prima linea a trattare la cessione del tanto amato club brianzolo. A fronte di questo nel corso di questi mesi si sarebbe con insistenza parlato per i Bagai dell’interesse di qualche fondo saudita pronto a far diventare il Monza una super potenza mondiale, ma gli ultimi aggiornamenti portano invece a credere che il passaggio di proprietà potrebbe avvenire dalla Fininvest S.p.A ad un altro importante fondo d’investimento, indicato essere dall’attuale diligence biancorossa anche più idoneo a garantire una stabilità sportiva ed economica al Monza.

La società brianzola potrebbe dunque passare nelle mani di Orienta Capital Partners di Augusto Balestra, anche se stando a il collega de Il Cittadino Diego Maturano la trattativa avrebbe registrato negli ultimi giorni una brusca frenata, che al momento non sembra essere tanto tragica da far saltare le operazioni.

Frenata nella trattativa Monza-Orienta CP: il punto della situazione

Come anticipato, la trattativa per il passaggio del Monza dalla Fininvest S.p.A alla Orienta Capital Partners di Augusto Balestra avrebbe subito una brusca frenata. 

Stando a il collega de Il Cittadino Diego Maturano, questo stop sarebbe nato dall’acquirente il quale sarebbero sorte delle perplessità sui 100 milioni richiesti dal gruppo Fininvest per la cessione del 70% del pacchetto della società biancorossa. A fronte di questo, dunque, i tempi rischiano seriamente di allungarsi, con maggio che non che a questo punto non sarà il mese delle tanto attese passaggio di consegne, a differenze di quanto invece si è pronosticato nel corso di queste settimane di trattative.

Brusca frenata nelle trattative per il passaggio di proprietà del Monza
Frenata nelle trattative Monza-Orienta Capital Partners, il motivo (LaPresse) – controcalcio.com
Impostazioni privacy