Napoli, sarà francese il nuovo difensore: ma c’è da battere l’Inter

Il Napoli ha individuato il nuovo difensore per la prossima stagione: francese e di piede mancino, ma c’è la concorrenza dell’Inter

Sistemare la difesa è di certo una priorità assoluta in casa Napoli. Il reparto arretrato degli azzurri, in questa stagione, ha mostrato una fragilità davvero evidente, con gol incassati a raffica. Ben 36, per una media di oltre una rete incassata a gara che di certo non può essere soddisfacente. Numeri non da formazione che punta al vertice del campionato, considerato come la Serie A è da sempre campionato in cui la fase difensiva è peculiarità non da poco.

Napoli, scelto il difensore
Il Napoli ha individuato il nuovo difensore (Ansa Foto) – Controcalcio

Natan, prelevato in estate dal Bragantino per sostituire Kim ceduto al Bayern Monaco non ha offerto le garanzie che ci si aspettava ed è finito ben presto indietro nelle gerarchie, sia di Mazzarri che di Calzona, con Juan Jesus titolare inamovibile, al pari di Rrahmani.

In vista della prossima stagione, quando sembra delinearsi sempre più la strada della rifondazione, il Napoli però è alla ricerca di profili che possano rendere nuovamente solido il reparto. Ed in tal senso si scandaglia l’Eredivisie, lì dove c’è un calciatore che rispecchia perfettamente le esigenze del club azzurro.

Napoli, ecco il nuovo centrale: arriva dal PSV

Il calciatore individuato dagli uomini mercato azzurri – come afferma ESPN – è Olivier Boscagli, un colosso di 181 centimetri che fa della sicurezza negli interventi il suo punto di forza. Roccioso, classe ’97, è nato a Montecarlo ma ha passaporto francese ed ha vestito anche la maglia delle selezioni giovanili dei Galletti.

Napoli, scelto il difensore
Olivier Boscagli nel mirino del Napoli (Ansa Foto) – Controcalcio

Cresciuto calcisticamente nel Nizza, nel 2019 si è trasferito in Olanda, ad Eindhoven. Da cinque stagioni al PSV, è anche propenso al gol: sono due quest’anno con tre assist in 26 presenze. La sua valutazione è di circa 25 milioni di euro ma ha il contratto in scadenza nel 2025: una situazione, questa, che in estate potrebbe anche indurre il club olandese ad abbassare le pretese pur di non perderlo a parametro zero tra poco più di 12 mesi.

Il Napoli, però, dovrà guardarsi dalla concorrenza dell’Inter. Anche i nerazzurri, infatti, hanno messo gli occhi sul giovane centrale. Alla ricerca di un sostituto di Acerbi, Marotta ed Ausilio hanno individuato in Boscagli l’elemento giusto.

Il francese, peraltro, è molto apprezzato per la sua duttilità tattica: mancino di piede, può agire in entrambe le posizioni centrali di una difesa a quattro ma in emergenza può giocare anche come terzino sinistro oppure come mediano di contenimento davanti alla difesa. Un vero e proprio jolly, insomma.

Impostazioni privacy