Juve, Chiesa non serve più: pronta la maxi offerta di una big, i dettagli

Gli ultimi giorni di mercato rimettono in ballo Federico Chiesa, l’attaccante della Juventus potrebbe essere il grande sacrificato di Cristiano Giuntoli.

Federico Chiesa è uno dei calciatori con la maggior quotazione nella rosa bianconera, un aspetto non proprio secondario per un club che – sul fronte economico – non farebbe troppa resistenza davanti a una maxi offerta di una big.

Offerta per Chiesa della Juve
Federico Chiesa in ballo sul mercato (ansa foto) – controcalcio.com

Il ruolino di Federico Chiesa in questa stagione è un po’ altalenante, l’esterno azzurro è rimasto fuori anche dai convocati nella gara contro l’Empoli. I problemi fisici continuano a martoriarlo, in questo caso è il dolore all’edema osseo a non dargli pace: il suo rendimento ne sta risentendo soprattutto negli ultimi tempi.

Chiesa sinora ha collezionato 17 presenze in Serie A con sei gol realizzati, un bottino discreto per un calciatore che sta giocando da seconda punta fuori ruolo. Nelle ultime sei partite, però, l’ex viola è rimasto in campo solamente per 57 minuti di gioco, subentrando contro Roma e Sassuolo (con gol incluso). Forse troppo poco per non pensare a un addio futuro: paradossalmente, la Juve ha aumentato la media dei gol in quest’ultimo periodo proprio senza l’apporto di Federico Chiesa.

Chiesa può andare via, le opzioni per l’azzurro

La partenza dell’esterno non è da escludere, il contratto di Chiesa scade nel 2025 e tutto sembra in ballo. Il rinnovo dell’attaccante è da valutare, la Juventus potrebbe rivoluzionare la rosa nella prossima stagione promuovendo altri talenti dalla Next Gen e come compagno offensivo di Vlahovic sta dando grande fiducia a Kenan Yildiz. I bianconeri, quindi, potrebbero puntare sul turco e accettare offerte per Chiesa da 50 milioni di euro a salire.

Chiesa via dalla Juve
Federico Chiesa da quattro stagioni in bianconero, si valuta una pista estera (ansa foto) – controcalcio.com

Federico Chiesa potrebbe essere sacrificato per ottenere una buona plusvalenza, fu pagato 40 milioni di euro dalla Fiorentina nell’estate 2019 e Giuntoli guarderà con interesse tutte le eventuali proposte in arrivo. La punta bianconera, per altro, ha un ingaggio non proprio economico in questo momento di riassetto societario: Chiesa pesa sul bilancio con il suo stipendio da cinque milioni di euro netti l’anno, Yildiz (al massimo) andrà a guadagnare questa cifra, nel suo complesso, accordandosi sino al 2028 con la Juve.

Chiesa sul mercato sarebbe, quindi, uno dei giocatori più contesi. Il Real Madrid di Carlo Ancelotti potrebbe beffare la concorrenza dei club di Premier, i blancos a luglio affiancherebbero l’italiano a Kylian Mbappè: insieme a Bellingham e Vinicius sarebbero imprendibili. Il Real Madrid, sognando una squadra di grandi sprinter dai piedi eccellenti, potrebbe offrire i 50 milioni di euro necessari, ma la cifra potrebbe abbassarsi ancora. Senza un rinnovo di contratto dopo Euro 2024, Chiesa avrebbe una situazione tutt’altro che facile da gestire e, di conseguenza, anche il prezzo del cartellino potrebbe scendere in estate.

Impostazioni privacy