“Trovato l’accordo per Zirkzee”: l’annuncio in diretta fa impazzire i tifosi

Joshua Zirkzee è tra i giocatori che incendieranno di più questa finestra, già rovente, di calciomercato estivo, ma un accordo pare sia stato già trovato, e fa impazzire i tifosi

Ancora a zero presenze negli Europei in corso di svolgimento in Germania, Joshua Zirkzee, ovvero il fiore all’occhiello del Bologna (che fu) di Thiago Motta, ha animato, anima e animerà ancora questa lunga estate caldissima che ci attende.

Accordo per Zirkzee
Nuova svolta per il futuro di Zirkzee (LaPresse) – controcalcio.com

L’attaccante olandese, come ben si sa, è l’obiettivo numero uno per il reparto offensivo del Milan, che deve sostituire Olivier Giroud. Ma i rossoneri non sono l’unica società che ha chiesto informazioni per il classe 2001. Se, infatti, fino a una settimana fa si parlava di un interessamento, con relativo sondaggio, del Manchester United, ora i Red Devils hanno iniziato a fare sul serio per superare il Diavolo nelle gerarchie, e quindi portare Zirkzee alla corte di Erik ten Hag.

Secondo quanto detto nella diretta di Controcalcio su Twitch dal padrone di casa della trasmissione sportiva, Damiano Er Faina, il club inglese “avrebbe trovato un accordo anche con l’entourage del calciatore, sia per quanto riguarda lo stipendio, sia per le commissioni”.

Zirkzee si allontana dal Milan: trovato un accordo di massima tra il calciatore e il Manchester United

In effetti, per quanto concerne il costo del cartellino dell’olandese ci sono pochi margini di trattativa. Al Bologna, così come recita il contratto in scadenza a giugno del 2026, devono andare 40 milioni di euro, e così sarà, a prescindere dal fatto che sia il Milan o sia il Manchester United a pagare la clausola rescissoria.

Accordo per Zirkzee
Zirkzee si avvicina al Manchester United (LaPresse) – controcalcio.com

Piuttosto, i problemi con i rossoneri si sono creati per le commissioni richieste dall’agente di Zirkzee, Kia Joorabchian – e anche questo è stato ampiamente detto -, problemi che non si sarebbero posti, però, con la società di Premier League, che potrebbe anche dover pagare meno al procuratore rispetto a quanto vuole da Zlatan Ibrahimovic e co.

Certo è che, al netto dell’accordo di massima che ci sarebbe tra le parti, il calciatore ha più volte espresso la volontà, ha detto Er Faina, di rimanere in Italia, e soprattutto di finire alla corte di Paulo Fonseca. Motivo in più perché i tifosi rossoneri non vedano questa come un’opportunità bruciata. Esemplare in questo senso la frase pronunciata da Enerix dopo che Coccia ha spiegato la situazione: “Ma andasse a fallire allo United”, ha detto l’influencer con la sua solita schiettezza.

Gestione cookie