Calciomercato Milan bloccato, la rivelazione in diretta fa partire un duro scontro

Il Milan è forse la società meno attiva sul fronte calciomercato, motivo per il quale si è acceso un duro dibattito in diretta
L’arrivo di Paulo Fonseca al posto di Stefano Pioli al Milan non ha fatto scattare alcuna scintilla al momento. Né tra i tifosi, che forse avrebbero preferito qualcun altro sulla panchina dei rossoneri, né sul calciomercato. Delle tre prime classificate della passata stagione, quindi l’Inter, loro e la Juventus (che poi sono anche i nostri top club a voler ben vedere), il Diavolo è nei fatti la società che si è mossa meno per quanto riguarda l’arrivo di nuovi giocatori.
Calciomercato Milan bloccato, parte lo scontro
Zlatan Ibrahimovic e la dirigenza si stanno muovendo sotto traccia (LaPresse) – controcalcio.com
Se, infatti, i ‘cugini’ si sono premurati di portare a casa sia Mehdi Taremi, sia Piotr Zielinski a partire dallo scorso anno, e sono alla ricerca di un portiere e un altro attaccante, i bianconeri sono quelli che stanno facendo più parlare di loro, tanto da aver praticamente già chiuso all’arrivo di Douglas Luiz, sul fronte del Milan tutto tace, almeno per quanto riguarda le entrate.
A causa di questo, nella diretta di Controcalcio su Twitch, c’è stata una discussione tra il padrone di casa, Damiano Er Faina, e il tifoso rossonero Luca Cohen, in cui i due protagonisti della trasmissione sportiva hanno sottolineato la distanza sull’argomento.

Scontro in diretta tra Er Faina e Cohen per il calciomercato del Milan

L’influencer e insider romano ha ribadito quanto già scritto, soprattutto alla luce del fatto che l’Inter è arrivata di venti punti sopra al Milan nella passata stagione, sintomo che qualcosa nella squadra, oltre all’allenatore, dovesse e deve per forza di cose essere cambiata.
Calciomercato Milan bloccato, parte lo scontro
Fonseca aspetta rinforzi per la prossima stagione (LaPresse) – controcalcio.com
Per Cohen, che pure ha spiegato che i rossoneri così come stanno non vanno bene, però, non è un problema il fatto che i dirigenti del Diavolo non si siano ancora mossi in questo senso. O meglio: che non si sappia che lo hanno fatto.

A tal proposito, il tifoso del Milan ha spiegato che lo scorso anno, per Noah Okafor, la società abbia chiuso l’affare dall’oggi al domani, senza che nessuno, specialmente gli esperti di calciomercato e gli insider del settore, ne sapessero nulla. Stando a quanto ne sa lui, in pratica, e al modus operandi della dirigenza dei rossoneri è possibile che si stia lavorando sotto traccia.
Gestione cookie