Rivoluzione Napoli, sei nomi per Conte: “Braccio di ferro per un big”

La rivoluzione di Antonio Conte al Napoli è già partita ed è chiara quale sia la strategia tra entrate e uscite: ora ci sono sei nomi in ballo per i campani

La delusione dell’ultima disgraziata stagione si è trasformata in festa per l’arrivo di Antonio Conte, allenatore che ha dimostrato a più riprese il suo valore in Italia e in Inghilterra e capace di ottenere i massimi risultati tra le macerie, soprattutto nelle annate in cui può concentrarsi solo sulla Serie A.

Sei nomi per la rivoluzione di Conte al Napoli
Antonio Conte ha le idee chiare su come strutturare il nuovo Napoli (LaPresse) – controcalcio.com

Cercherà di farlo anche al Napoli, attraverso una mentalità ben precisa e un’etica del lavoro straordinaria, ma ha già chiarito che sarà lui a decidere chi resterà e chi andrà via – calciatori e procuratori permettendo. In diretta su Controcalcio, Damiano Er Faina ha dedicato diversi minuti a scandire le possibili decisioni dei partenopei, un po’ in tutti i reparti.

In difesa, si sta cercando di stringere per Alessandro Buongiorno. È lui il primo obiettivo degli azzurri, con una valutazione da 45 milioni, ma “il Torino dovrà calare presto le braghe”, ha detto Er Faina, dato che il difensore non sta giocando agli Europei. Rafa Marin è un colpo chiuso ed effettuerà presto le visite mediche, mentre Hermoso resta in caldo, ma senza affondare.

Da Buongiorno a Kvaratskhelia: come stanno le cose

In attacco, la società sta trovando maggiore difficoltà ad accontentare la volontà del nuovo allenatore. Non ci sono stati problemi per Matteo Politano: secondo Er Faina, “aveva una richiesta importante della Roma”, ma con il veto del tecnico pugliese non se n’è fatto nulla e si è convinto di restare, dopo qualche malumore, con l’aspettativa di giocare titolare.

Sei nomi per la rivoluzione di Conte al Napoli
Il braccio di ferro tra Kvaratskhelia e il Napoli continua (LaPresse) – controcalcio.com

Le cose sono più complicate per Victor Osimhen. “Il Napoli sta cercando disperatamente una squadra“, ha detto Coccia, ma per il momento sono arrivate solo offerte da 75-80 milioni di euro, ben al di sotto della clausola rescissoria. A questo punto, occhio alla pista che lo porterebbe in Arabia Saudita.

Infine, il caso più rovente è quello di Khvicha Kvaratskhelia. Conte e De Laurentiis hanno dichiarato pubblicamente la sua importanza e l’intenzione di tenerlo, ma il calciatore non si è ancora esposto e la sensazione è che voglia comunque andare via. “Il braccio di ferro va avanti”, con la certezza che il Napoli farà di tutto per non perdere il suo gioiello.

Gestione cookie