Scoppia uno scontro pazzesco in diretta: è ancora ‘colpa’ di Lukaku

Romelu Lukaku è al centro di un nuovo scontro in diretta: cosa è successo e perché il bomber è stato ancora una volta protagonista

Uno dei calciatori che negli anni ha fatto discutere di più è sicuramente Romelu Lukaku. Il belga è stato protagonista del doppio tradimento all’Inter, il flirt clamoroso con Juve e Milan e poi del trasferimento alla Roma, con l’opinione pubblica che spesso gli è andata contro.

Scoppia lo scontro su Lukaku in diretta
Sarà l’ennesima estate calda per il futuro di Lukaku (LaPresse) – controcalcio.com

Anche con il Belgio, le sue prestazioni non sono state proprio eccezionali, tra gol divorati e un po’ di sfortuna, nella speranza di poter invertire ben presto la rotta nel corso degli Europei. E anche quando finirà la competizione per nazionali nel Vecchio Continente, la certezza è che, nel bene e nel male, si continuerà a parlare comunque di lui. Il gigante di proprietà del Chelsea non resterà in Blues e neanche alla Roma, che sta già andando alla ricerca del suo sostituito.

Tra i tanti nomi che la società sta vagliando, c’è anche quello di Alvaro Morata, a sua volta in rotta di collisione con l’Atletico Madrid, dopo le tante critiche delle ultime settimane e i rumors che vogliono i Colchoneros a caccia di un altro bomber. Detto che anche la Juve è in lizza per lo spagnolo, in caso di addio di Moise Kean, il paragone tra Morata e Lukaku ha acceso ben presto lo scontro in live.

Lukaku contro Morata: chi è meglio per la Roma?

Tra mugugni e urla in diretta su Controcalcio, Daje Ale ha scatenato le polemiche: “Per me Morata è più forte di Lukaku”, ha ripetuto a più riprese Alessio Manieri, che quindi, da buon tifoso romanista, sarebbe contento del passaggio di consegne nel cuore dell’attacco della Roma.

Scoppia lo scontro su Lukaku in diretta
Secondo Daje Ale, Morata è più forte di Lukaku (LaPresse) – controcalcio.com

Chi se l’è presa di più è di sicuro Augusto Sciscione, che ha iniziato ad agitarsi alla sua maniera e sottolineando l’incoerenza del suo collega. In realtà, Daje Ale ha anche spiegato la sua visione: “Lukaku è più bomber, ma segna solo con le piccole. L’ex Juve segna nelle grandi partite ed è più associativo, non è pigro”.

Alla fine, è intervenuto anche Damiano Er Faina e la questione si è chiusa con una risata sotto i baffi anche da parte di Manieri, quasi ad ammettere di aver esagerato.

Gestione cookie