Lazio, mossa a sorpresa per Soulé: la Juve dice sì all’offerta

La Lazio continua a muoversi sul calciomercato: chiesto alla Juve Soulè, che potrebbe accettare la proposta del club di Claudio Lotito, ma solo a una condizione

La Lazio, rimasta orfana di due senatori come Felipe Anderson e Luis Alberto, prosegue nel cercare profili interessanti da portare alla corte di Marco Baroni. Tanti sono i nomi, soprattutto per gli esterni, che sembrano essere finiti nel mirino del ds biancoceleste, Angelo Fabiani: da Loum Tchaouna a Tijjani Noslin, è sempre più evidente che l’ala destra sia una proprietà per il club di Claudio Lotito.

Offerta Lazio per Soulé
La Lazio fa sul serio per Soulé (LaPresse) – controcalcio.com

A questo proposito, un altro profilo sembra aver tornato a catturare l’interesse dei capitolini: Mathias Soulé. L’esterno della Juve, infatti, era già stato attenzionato dalla Lazio a gennaio, quando era al Frosinone, ma non si era affondato per lui a causa delle richieste.

Ora, stando a quanto spiegato da Damiano Er Faina nella diretta di Controcalcio su Twitch, la situazione sarebbe cambiata, perché i biancocelesti avrebbero nuovamente fatto un sondaggio con i bianconeri, avanzando anche un’idea di proposta che la Vecchia Signora non ha rispedito al mittente, anzi. Per poter essere concretizzata, però, c’è bisogno che si verifichi un’altra condizione.

La Lazio torna su Soulé: ok della Juve al prestito biennale, ma occhio a una cessione

Secondo le informazioni in possesso dell’influencer e insider romano, anche se la Juve continua a chiedere 40 milioni di euro per il cartellino di Soulé, sarebbe comunque disposta ad accettare che il calciatore si sposti a Roma, sponda Lazio, con la formula del prestito biennale con obbligo di riscatto.

Offerta Lazio per Soulé
La Lazio ha pensato alla formula giusta per convincere la Juve (LaPresse) – controcalcio.com

Un’operazione simile, insomma, a quella fatta lo scorso anno per Nicolò Rovella e Luca Pellegrini, che di fatto diventeranno due calciatori biancocelesti a tutti gli effetti dal prossimo anno, ma che sono arrivati a condizioni molto simili nella Capitale.

Tutto semplice, se non fosse, però, che per poter prendere il via davvero la trattativa è necessario, per i biancocelesti, che parta Gustav Isaksen. L’esterno danese classe 2001, come vi abbiamo raccontato in questi giorni, piace molto al Feyenoord, tanto che, ha sottolineato ancora Coccia, a prescindere da come andrà la trattativa che potrebbe far arrivare alla corte di Baroni Calvin Stengs, gli olandesi sarebbero piuttosto convinti di volere il calciatore ex Midtjilland.

Gestione cookie