Dybala all’Inter, arriva un altro sì: le ultime sull’affare

Paulo Dybala potrebbe essere finito nuovamente nel mirino dell’Inter, e per qualcuno, della Roma, la notizia non sarebbe affatto negativa

A volte ritornano. Per lo meno le voci, e anche le presenze, specialmente quella di Giacomo Petralito nella sede dell’Inter. L’intermediario di mercato che due anni fa stava cercando di portare Paulo Dybala in nerazzurro, infatti, è stato avvistato, a sorpresa, proprio ieri a viale della Liberazione.

Un altro sì per Dybala all'Inter
Paulo Dybala potrebbe davvero passare all’Inter (LaPresse) – controcalcio.com

Un segno che la Joya l’anno prossimo potrebbe indossare la maglia della Benamata, coronando in parte anche il sogno di Beppe Marotta di vederlo alla corte di Simone Inzaghi? Petralito ha detto di no (più o meno), e che cosa bolle in pentola – segue diversi giocatori in Bundesliga – lo si scoprirà solo dopo gli Europei, ma i tifosi hanno cominciato a sognare.

Persino quelli della Roma, uno in particolare, Daje Ale, che nella diretta di Controcalcio su Twitch ha spiegato come non sarebbe affatto in disaccordo se l’attaccante argentino decidesse di lasciare la Capitale per una nuova avventura a Milano, e quindi all’Inter. Ma perché per Alessio Manieri l’idea di perdere una pedina importante come Dybala non rappresenta un problema?

Daje Ale va contro tutti: “Dybala all’Inter? Con 15 milioni glielo tiro”

Al netto del fatto che per l’insider della Roma l’operazione che potrebbe portare Dybala all’Inter non è logica, “perché il giocatore non è a parametro zero, “se mi dai 12-15 milioni te lo tiro”, ha ripetuto più volte.

Un altro sì per Dybala all'Inter
Daje Ale cederebbe Dybala all’Inter (LaPresse) – controcalcio.com

Il primo motivo per il quale sarebbe conveniente per i giallorossi è dovuto all’ingaggio dell’attaccante ex Juve, che al momento prende 8 milioni di euro a stagione, poi a causa degli infortuni a cui spesso è costretto: “Gioca il 50% delle partite”, ha detto ancora Daje Ale sull’argomento.

Insomma, dalla vendita ci si guadagnerebbe e si potrebbe guardare altrove. Peccato che, a modo suo, l’ospite della trasmissione sportiva più seguita in Italia su Twitch ha spiegato che Marotta sarebbe davvero poco furbo se si prendesse in squadra un giocatore che a novembre compirà 31 anni e che, verosimilmente, dovrà strappare anche l’ultimo contratto importante della carriera. E se due indizi fanno una prova, quattro fanno pensare che non sia proprio aria a Milano per la Joya.

Gestione cookie