Cambiano le cifre per Zirkzee al Milan: così può saltare tutto

Le richieste di commissioni degli agenti di Joshua Zirkzee sono cambiate, ma la situazione con il Milan è rimasta la stessa: ecco perché, però, può saltare tutto

La strada che dovrebbe portare Joshua Zirkzee da Bologna a Milano, sponda rossonera, è ancora irta di sfide. Meglio di commissioni per gli agenti del calciatore olandese.

Cambiano le cifre per Zirkzee al Milan
Joshua Zirkzee resta nel mirino del Milan, nonostante le ultime difficoltà (LaPresse) – controcalcio.com

Al netto della volontà dell’attaccante ex Bayern Monaco, reduce da una buonissima stagione con Thiago Motta in cui ha messo a segno 12 gol e sette assist, di essere un giocatore del Milan dal prossimo anno, i suoi procuratori non pare vogliano indietreggiare sulle richieste, che però, a differenza di quanto raccontato in precedenza qua e quindi da Damiano Er Faina, sono diverse, nonostante la distanza tra quanto chiesto e quanto proposto sarebbe rimasta sostanzialmente la stessa.

Se, infatti, qualche giorno fa, il padrone di casa di Controcalcio aveva detto che gli agenti chiedevano 15 milioni e la dirigenza del Diavolo ne proponeva 10, adesso le richieste di commissione dei procuratori sembrano essere scese a 12, con i rossoneri che invece si fermerebbero a sette. In pratica, dunque, ballerebbero cinque milioni, e non è detto che non ci si venga incontro, magari accordandosi proprio per dieci. Tutto, ovviamente, se non ci si mette di mezzo qualcun altro, come invece sembra.

Tra il Milan e Zirkzee oltre alla commissioni c’è anche il Manchester United

Secondo quanto riferito nella diretta della trasmissione sportiva più vista in Italia su Twitch dall’influencer e insider romano, il Manchester United avrebbe fatto capolino per Zirkzee.

Cambiano le cifre per Zirkzee al Milan
Resta la forbice per le commissioni agli agenti di Zirkzee (LaPresse) – controcalcio.com

Citando un giornalista di Sky ed esperto di calciomercato tedesco come Florian Plettenberg, infatti, Coccia ha spiegato che i Red Devils, per volere dell’allenatore Eric ten Hag, avrebbero contattato l’agente del calciatore, Kia Joorabchian, per provare a strapparlo alla concorrenza.

Al momento, il Milan rimarrebbe comunque in pole position, anche perché, secondo quanto riferito da Fabrizio Romano, i rossoneri sarebbero disposti a pagare la clausola rescissoria da 40 milioni dell’olandese e avrebbero anche fatto un passo in più per quanto riguarda l’ingaggio che percepirebbe.

In ogni caso, difficile che la situazione si sblocchi prima della conclusione dell’Europeo, a meno che la dirigenza del Diavolo non decida di accontentare le richieste dei procuratori, ovviamente.

Gestione cookie