Lautaro contro Osimhen: le parole in diretta hanno stupito tutti

Lautaro Martinez o Victor Osimhen, chi vale di più? Scoppia lo scontro a sorpresa in diretta: le parole hanno lasciato tutti a bocca aperta

Victor Osimhen è sul mercato, e con un prezzo ben preciso. Poco dopo aver annunciato il rinnovo del contratto con il Napoli, in cui è stata inserita una clausola rescissoria da 130 milioni di euro, infatti, l’attaccante nigeriano ha annunciato che a fine stagione avrebbe lasciato la squadra con cui, lo scorso anno, ha vinto lo scudetto.

Scoppia lo scontro Lautaro-Osimhen
Parole a sorpresa nel paragone tra Lautaro Martinez e Victor Osimhen (LaPresse) – controcalcio.com

Dove andrà a sbarcare ancora non si sa, anche perché di richieste ufficiali al club di Aurelio De Laurentiis non ne sono arrivate al momento – si parla, da tempo, di un interessamento del Chelsea e pure di uno del Paris Saint-Germain -, come non è detto che venga davvero pagata la ‘taglia’, l’unica cosa sicura è che non rimarrà alla corte di Antonio Conte.

Tornando indietro, nella diretta di Controcalcio su Twitch, si è discusso di quanto effettivamente è stato stimato il cartellino del classe 1998. Secondo la maggior parte degli ospiti della trasmissione calcistica, compreso il padrone di casa Damiano Er Faina, se Osimhen vale 130 milioni, Lautaro Martinez ne dovrebbe valere almeno 150, ma per Daje Ale non è così.

Si accende il caso in diretta: “Osimhen è più forte di Lautaro”

Alla luce di quanto dimostrato in questi anni passati in Serie A, per Alessio Manieri, infatti, l’attaccante nigeriano è da considerarsi un gradino più in alto rispetto al compagno di reparto argentino. “Per me – ha spiegato il tifoso e insider della Roma -, Lautaro vale 90 milioni”, e questo perché nell’Inter della stagione appena trascorsa avrebbe segnato chiunque così tanto – 25 gol in campionato – come ha fatto il Toro.

Scoppia lo scontro Lautaro-Osimhen
Daje Ale è convinto Osimhen sia più forte di Lautaro (LaPresse) – controcalcio.com

Piuttosto, ha detto ancora, è molto più eccezionale quello che ha fatto vedere Osimhen, lo scorso anno, ovviamente, ma in questa annata in cui né lui, né il Napoli hanno brillato particolarmente e, secondo molti, la sua valutazione sarebbe dovuta calare rispetto alla cifra fissata dalla clausola rescissoria.

Coccia, che rientra tra gli estimatori di entrambi i giocatori, non era per nulla d’accordo con il compagno d’avventura, così come Luca Cohen che, come ha precisato lui stesso, pur essendo milanista, tra i due attaccanti preferisce quello nerazzurro.

Gestione cookie