Serie A, caccia al Pezzotto: c’è un nuovo modo per beccarlo

Non finiscono i problemi in Serie A anche per quanto riguarda la pirateria tv. C’è un nuovo modo per bloccare il Pezzotto: la verità

Una perdita importante di circa un miliardo di euro per quanto riguarda la messa in onda delle partite in Serie A in maniera illegale. Ora è intervenuta nuovamente la Lega Serie A per combattere ancora una volta la pirateria tv: ecco il nuovo modo per risalire a chi avrà il pezzotto.

Serie A, caccia al Pezzotto: c'è un nuovo modo per bloccarlo
Serie A, caccia al Pezzotto: c’è un nuovo modo per bloccarlo, tutta la verità – Lapresse – controcalcio.com

 

Problemi a non finire in Italia con la lotta continua alla pirateria tv. L’ad della Lega Serie A, De Siervo, ha voluto sempre lavorare su questo tassello per recuperare così soldi e telespettatori. Un lavoro certosino per rivoluzionare ancora una volta le tradizioni degli italiani, che si affidano da tempo al cosiddetto ‘pezzotto’.

Serie A, pirateria tv: ecco come combatterla, la nuova piattaforma

Ora cambia tutto grazie alla nuova piattaforma per rafforzare i servizi anti-pirateria tv: ecco la scoperta decisiva per essere all’altezza di ogni situazione. La Serie A è un prodotto seguito in tutto il mondo, ma si perdono tanti milioni a causa dei servizi illegali di diffusioni di video e partite durante la stagione sportiva.

Pirateria tv Serie A, interviene ancora l'ad De Siervo
Pirateria tv Serie A, interviene ancora l’ad De Siervo: cosa succede – Lapresse -controcalcio.com

 

Già nei mesi scorsi ci sono stati interventi mirati, ma ora come svelato dall’edizione odierna di Tuttosport ci saranno grosse novità entro la fine dell’anno con la nuova piattaforma rafforzata, predisposto dall’Agcom, per combattere la pirateria. L’annuncio decisivo è arrivato dal presidente dell’autorithy Massimiliano Capitanio durante il Festival della Serie A a Parma.

In poco tempo c’è stato un grosso lavoro come aggiunto dal presidente della Fapav, Federico Bagnoli Rossi, riuscendo a disattivare 9mila siti pirata dal 2015 a febbraio di quest’anno per poi arrivare a 18mila nei mesi successivi arrivando fino da oggi. C’è stata così un lavoro rafforzato in ogni ambito grazie al rinnovamento tecnologico grazie all’ad della Lega Serie A, Luigi De Siervo, che ha voluto accelerare i tempi in maniera decisiva combattendo la pirateria.

Una nuova strategia importante per arrivare fino in fondo risolvendolo completamente una volta per tutte. Un colpo di scena decisivo per arrivare alla pulizia definitiva del pezzotto, ma la lotta è sempre serrata. La Lega Serie A ricorrerà così alla nuova piattaforma decisiva per risalire a chi ha continuerà a guardare le partite con il pezzotto.

Impostazioni privacy