Salta l’iscrizione al campionato: club storico italiano fallisce

Nella giornata di oggi si deciderà il futuro sportivo e societario di una storica squadra italiana, la quale rischia di scomparire.

Stando alle ultime notizie, infatti, la Covisoc in giornata si pronuncerà sulla domanda di iscrizione presentata dalla società negli scorsi giorni, che con ogni probabilità dovrebbe però essere respinta considerato il fatto che in questa manchino alcune garanzie cardini per la partecipazione al prossimo campionato.

Salta l'iscrizione al campionato di una storica società italiana
Niente iscrizione al campionato, club verso il fallimento (LaPresse) – controcalcio.com

La speranza dei tifosi è che ovviamente una cosa del genere possa non accadere, ma l’impressione è che oramai, e per sfortuna, il destino del club sia segnato.

Salta l’iscrizione al campionato, oggi la decisione

Con la fine dei campionati inizia la consueta, lunga e straziante Odissea delle società delle categoria minori, che ogni giorno si trovano a lottare per la loro sopravvivenza nel mondo del calcio italiano. Oramai è infatti una spiacevole routine quella che vede anche le più importanti squadre italiane fallire e ripartire dai dilettanti perché non in grado di iscriversi al rispettivo campionato di categoria per mancanza di garanzie economiche.

Tante società si sono ritrovate in questa situazione, come Catania e Palermo in passato ad esempio, ma invece di diminuire ogni anno l’impressione è che sempre più squadre si uniscano a questa lista. L’ultima, in ordine cronologico, potrebbe essere la storica compagine marchigiana dell’Ancona, la quale starebbe per l’appunto combattendo per la sua sopravvivenza in Serie C, missione che a quanto pare sembrerebbe essere ai limiti dell’impossibile considerate le ultime notizie trapelate dalla Lega e dalla FIGC.

Stando infatti a quanto riportato da TMW, nella giornata di oggi la Covisoc, insieme alla Commissione Criteri Infrastrutturali, si esprimerà sulla domanda d’iscrizione dell’Ancona, che potrebbe essere estromesso da ogni competizione professionistica. Non solo assolutamente da escludere sorprese, ma l’impressione è che oramai il destino dei Dorici sia oramai segnato, con una squadra di Serie A pronta ad approfittarne.

L’Ancora rischia l’estromissione: ne approfitta il Milan

Qualora l’Ancona venisse estromesso dalla prossima Serie C, si andrà con i consueti ripescaggi e riammissioni. Come funziona in questo caso? Qualora ci siano stati club che non hanno presentato l’iscrizione al campionato, si procederà con il riammissione delle migliori delle retrocesse, mentre dei club che avranno presentato la domanda in maniera errata o carente di qualche documento, si andrà con il ripescaggio.

Ed è qui che entra in gioco il Milan, che non aspetta altro che questo scenario si concretizzi per iscrivere al prossimo campionato di categoria l’U23, progetto al quale dalle parti di Casa Milan starebbero lavorando già da diversi mesi e per il quale sarebbe addirittura già tutto pronto, come confermato da tante cose, una su tutte la scelta dell’allenatore.

Dalla mancata iscrizione dell'Ancona potrebbe giovarne il Milan
Se l’Ancona sarà estromesso, il Milan U23 sarà ripescato in Serie C (LaPresse) – controcalcio.com
Impostazioni privacy