“Calafiori alla Juve, c’è un problema”: la rivelazione in diretta spiazza tutti (Video)

La Juventus si muove per Calafiori ma c’è un problema: la rivelazione in diretta spiazza tutti. E spunta il retroscena su Koopmeiners

La Juventus si muove sul mercato, secondo i diktat di Thiago Motta che a breve sarà annunciato come nuovo tecnico dei felsinei. Giuntoli lavora per chiudere e portare a casa i primi colpi ed iniziare a costruire la squadra in vista della prossima stagione. La rosa dovrà essere ben amalgamata e soprattutto completa considerato come gli impegni si moltiplicheranno.

Calafiori alla Juve: c'è un problema
Riccardo Calafiori alla Juve: si blocca l’operazione (Ansa Foto) – Controcalcio

Non solo il campionato, la Juve sarà impegnata anche in Champions League e nella prima edizione del Mondiale per club. Ecco perché servirà una rosa extralarge, soprattutto in alcuni ruoli risultati alla fine scarni e che hanno messo in difficoltà non poco Allegri nel corso dell’annata.

Motta ha già dato alcune indicazioni sugli acquisti da effettuare e, al contempo, sono diversi gli obiettivi di mercato su cui sta lavorando Giuntoli. Il ds è pronto a portare alla Continassa veri e propri talenti sempre con un occhio al bilancio che non può certo subire sforamenti essendo il club sotto l’occhio vigile dell’Uefa per il Fair Play Finanziario.

Juve, Calafiori e Koopmeiners: il punto in diretta

La squadra, però, va rinforzata soprattutto in difesa ed a centrocampo ed è in quei reparti che si concentra al momento il focus della dirigenza bianconera. Nella live di Controcalcio Tv sul canale Twitch omonimo, il giornalista Marcello Chirico ha spiegato nel dettaglio la situazione del club bianconero.

Calafiori ha un accordo con Giuntoli, il problema è il Bologna: i felsinei hanno alzato il prezzo stizziti con il fatto che ora tutti vogliono andare alla Juve” ha spiegato il giornalista, rivelando un retroscena tra rossoblu e bianconeri, arrivate a vere e proprie schermaglie.

Però ha un senso il prezzo verso l’alto di Calafiori: il 40% del guadagno sul difensore deve essere girato al Basilea” ha ricordato Chirico che spiega, quindi, con una cessione pari a 30 milioni nelle casse degli emiliani andrebbero poco più di 15 milioni.

La Juve – ha poi aggiunto – nella trattativa vuole però inserire un calciatore come contropartita: uno a scelta tra Barbieri, Nicolussi Caviglia e Facundo Gonzalez” ha sottolineato Chirico prima di frenare gli entusiasmi dei tifosi bianconeri. “Comunque non è fatta e posso dire che sia più vicino Koopmeiners“.

E Chirico, sul centrocampista olandese dell’Atalanta, svela anche le percentuali di riuscita dell’affare: “Al momento lo do al 70% alla Juve” ha concluso. Di certo l’olandese è un pupillo di Giuntoli fin dai tempi di Napoli ma ha una valutazione di circa 60 mlioni di euro.

Gestione cookie