Serie A, Pioli nuovo allenatore: pronta la firma per l’Europa

In maniera del tutto inattesa arriva il colpo di scena nel futuro di Stefano Pioli e non solo. Ha detto addio in maniera definitiva al Milan poco tempo fa ed ora è pronto in maniera importante a fare un altro step nel suo percorso. Avrà la possibilità di continuare ad allenare anche in Europa, misurandosi con un contesto prestigioso.

Tra gli allenatori più apprezzati attualmente in circolazione nel panorama calcistico nostrano non si può non annoverare l’ormai ex Milan. In rossonero la sua avventura è finita non come avrebbe voluto, dal momento che la stagione che si è appena conclusa non è andata come da aspettativa.

Il Milan, infatti, si aspettava di poter lottare sia per il titolo che per la conquista dell’Europa League, dove era indubbiamente, per valori della rosa, una delle squadre più forti. L’Inter è andata presto in fuga, ed in ambito europeo è arrivata una cocente eliminazione per mano della Roma. In tal senso, però, adesso Pioli è pronto a ripartire.

Colpo Pioli
Stefano Pioli resta in Serie A: colpo di scena inatteso (Controcalcio.com) – foto da Lapresse

Dal Milan all’altra big di Serie A

Storicamente, però, non ha fatto mai male e quasi in tutte le sue esperienze maturate ha raggiunto gli obiettivi fissati dal club. Uno con le sue competenze non poteva restare senza squadra a lungo e non a caso arriva la svolta adesso per il suo futuro prossimo.

Stando a quanto raccontato da l quotidiano “Il Messaggero“, La Lazio si sente ancora in bilico in relazione alla posizione di Igor Tudor che potrebbe salutare e starebbe pensando proprio a Stefano Pioli, che adesso si trova senza alcun impegno e contratto firmato e può aver luogo il grande ritorno.

La Lazio su Pioli
Lotito pensa a Pioli per il post Igor Tudor (Controcalcio.com) – foto da Lapresse

Pioli nel mirino della Lazio: il suo nome nella testa di Lotito

Alla Lazio ha già allenato e conosce, di conseguenza, tanto le abitudini di Lotito quanto della tifoseria in generale, che sa che è molto esigente e pretende molto. Gli permetterebbe di restare ad alti livelli e di continuare ad allenare anche in Europa, con uno stimolo in più da questo punto di vista.

Le alternative, in tal senso, non mancano. I sogni rispondono ai nomi di Massimiliano Allegri e di Maurizio Sarri, ma attenzione anche ad un possibile outsider come Baroni, che saluterà Verona e che ha fatto molto bene nelle ultime due stagioni.

Impostazioni privacy