“Non ce ne frega niente di lui”: polveriera Lazio, bufera in diretta (Video)

La Lazio è sempre più una polveriera: i toni si alzano e scoppia la bufera in diretta. Ecco le sue parole

Ore bollenti in casa Lazio: in vista della prossima stagione, infatti, la luce non sembra essere delle più luminose, anzi. Kamada ha già salutato tutti ed è andato via, un calciatore chiave ne gioco di Toìudor, con l’allenatore croato che ne aveva chiesto la riconferma a gran voce.

Bufera Lazio
Bufera Lazio, attacco in diretta (Ansa Foto) – Controcalcio

E da qui una riunione di emergenza ieri sera tra l’allenatore, il presidente Lotito ed il ds Fabiani. Ed il vertice è proseguito stamattina, con il croato furibondo e disposto anche ad alzare i tacchi ed andare via nonostante un contratto per tutta la prossima stagione ed opzione per quella seguente.

Insomma, il mercato ancora deve iniziare ma è aria di tempesta a Formello: spetterà ora a Lotito ricucire la frattura con il tecnico e soprattutto realizzare un mercato adeguato come si aspetta Tudor. Nel frattempo la Lazio sta per chiudere per il primo acquisto: si tratta di Tchaouna, attaccante esterno della Salernitana, uno dei pochi a salvarsi nel disastro dei campani.

Lazio, che caos: attacco in diretta

Un’operazione, quella di Tchaouna, da circa 8 milioni di euro. Eppure non tutti guardano con positività l’ingaggio del giovane francese classe 2003. Augusto Sciscione, nell’ultima puntata di Controcalcio Tv andata in onda, si è infatti scagliato contro di lui ma anche contro la società e Tudor.

La situazione mercato della Lazio la racconto io: a me non interessa che acquisti Tchaouna o chicchessia” ha iniziato il suo discorso l’influencer per poi andare giù duro. “Dico come funzionano le cose che è un aspetto più importante rispetto all’arrivo di un calciatore dalla Salernitana“.

A noi – ha proseguito nel suo ragionamento – non frega nulla di Tchaouna al cui arrivo a Fiumicino non troverà nemmeno i genitori a salutarlo: il suo ingaggio mette a repentaglio un altro colpo perché è lo stesso ruolo, perché è stato pagato 17 milioni e perché Tudor non lo vede“.

A questo punto Sciscione si scaglia contro l’allenatore. “O il tecnico si fa andar bene questi giocatori, oppure deve salutare lui. La situazione è la seguente: Lotito gli sta facendo una bella scappatoia” ha concluso con il suo ragionamento.

Insomma, un vero e proprio attacco quello di Sciscione che evidenzia come sia palese e palpabile il malumore della tifoseria dopo quanto accaduto nella stagione appena conclusa ed in questi primi giorni di giugno.

Impostazioni privacy