Lazio, cessione per un top player: Tudor lo saluta

La Lazio è pronta a dire addio ad un top player: Igor Tudor ha già deciso, pronta la sua cessione in estate

Grandi manovre in casa Lazio che, con un colpo di coda nel finale di stagione, ha conquistato la qualificazione europea. Niente Champions League, sia chiaro, però l’Europa League (manca un punto da conquistare contro il Sassuolo già retrocesso per avere l’aritmetica) garantisce ai biancocelesti una nuova stagione continentale e la possibilit di mettersi in mostra.

Lazio, addio al top player
Lazio, Igor Tudor dice addio al top player (Ansa Foto) – Controcalcio

Dall’arrivo di Igor Tudor la Lazio ha svoltato in maniera netta e decisa: un cammino quasi trionfale che ha permesso alla squadra di chiudere in settima posizione. In otto giornate la Lazio ha conquistato ben 17 punti: il calendario ha di fatto accelerato il cammino della squadra biancoceleste ma è innegabile come la squadra abbia impresso un altro ritmo alla sua stagione dopo l’avvicendamento in panchina.

E sebbene qualche cambio nelle ultime gare, con la gestione delle sostituzioni abbia lasciato qualche perplessità, di certo c’è che Igor Tudor si è conquistato la riconferma. Lotito è pronto a blindarlo ma d’altronde il tecnico croato ha un contratto fino al giugno del 2025 con opzione per una stagione ulteriore.

Lazio, pronta la cessione per un big

E così, con queste premesse, si può già programmare il futuro. Di certo serviranno calciatori che possano essere funzionali al 3-4-2-1 adottato da Tudor. Se sulle fasce la squadra sembra ben coperta, con il rilancio di calciatori come Lazzari, dall’altro diversi i protagonisti che hanno perso minutaggio con il cambio da Sarri al croato.

Guendouzi addio Lazio
Matteo Guendouzi può salutare la Lazio (Ansa Foto) – Controcalcio

Uno di questi è Guendouzi: ex Arsenal ed Olympique Marsiglia, con Sarri in panchina è stato uno dei protagonisti. Prestazioni di sostanza e qualità per il francese che è progressivamente scivolato in panchina senza trovare lo spazio giusto per imporsi.

E così, da elemento imprescidibile è diventato comprimario, con il suo futuro ora tutto da scrivere. Il centrocampista ha mercato e non è da escludere, quindi, una sua partenza in estate per fare cassa e puntare su calciatori più congeniali.

Guendouzi, peraltro, non sembra avere un gran feeling con Tudor. Il francese, peraltro, non sarà l’unica uscita nella mediana biancoceleste: sempre più vicino all’addio Luis Alberto che ha chiesto addirittura la rescissione del contratto.

Con lo spagnolo c’è un vero e proprio braccio di ferro in atto con Lotito tutt’altro che disposto a concedergli l’addio a parametro zero. Anzi, il presidente biancoceleste chiede 15 milioni di euro per il cartellino del classe ’92.

Impostazioni privacy