Juve-Allegri, scontro totale: mercato bloccato e Tribunale

Tra la Juventus e Massimiliano Allegri è finita malissimo dopo la vittoria della Coppa Itaila: ora le parti si ritroveranno in Tribunale.

La finale della competizione ha regalato uno show senza precedenti del quale nessuno aveva bisogno. Nei minuti finali Allegri si è scagliato contro tutti in campo e fuori, puntando il dito prima contro la squadra arbitrale e poi contro alcuni dirigenti della Juventus per il trattamento che, a suo dire, gli è stato riservato durante il corso di tutta la stagione, fino allo scontro con i giornalisti.

Allegri Juventus: si finisce in Tribunale
Allegri-Juventus, lo scontro finisce in Tribunale (LaPresse) – controcalcio.com

Alla fine Allegri è stato allontanato dalla Juventus e proprio le modalità potrebbero essere discusse davanti a un giudice che risolverà una volta per tutte la situazione.

Allegri contro la Juventus: le ultime

Allegri è stato esonerato dalla Juventus subito dopo la vittoria della Coppa Italia, con un comunicato senza ringraziamenti e con estrema freddezza rispetto a quelli che sono stati gli ultimi tre anni. La rottura tra le parti ora è insanabile a causa del comportamento e degli atteggiamenti tenuti in campo dall’allenatore toscano che ha regalato momenti di puro caos.

Tra Allegri e la Juventus è finita male ma potrebbe andare ancora peggio. In questo momento la rottura tra le parti è stata totale, nonostante la mediazione di alcuni membri della società hanno provato a riavvicinare club e allenatore.

Secondo le ultime notizie, Allegri e la Juventus finiranno in Tribunale per risolvere la questione contrattuale.

Allegri e la Juve in Tribuanale: decide il giudice del lavoro

Massimiliano Allegri è stato esonerato dalla Juventus e ora il club sta decidendo se procedere con il licenziamento per giusta causa. Secondo quanto riferisce Tuttosport, ora i legali delle due parti stanno provando a raggiungere un accordo per una mediazione pacifica che possa risolvere tutti i problemi, presenti e futuri, ma sembra difficile arrivare a un accordo.

I legali della Juventus stanno valutando se ci sono gli estremi per un licenziamento: il provvedimento permetterebbe alla società di risparmiare circa 13 milioni lordi perché interromperebbe il contratto che in questo momento lega Allegri al club bianconero fino al 30 giugno 2025.

Ma il licenziamento per giusta causa provocherebbe una vertenza davanti al tribunale del lavoro perché Allegri non lo accetterebbe e andrebbe per via
legali.

Allegri non accetta il licenziamento dalla Juventus
Il licenziamento di Allegri porta in Tribunale (LaPresse) – controcalcio.com

Cosa rischia la Juventus e cosa rischia Allegri

La querelle tra Juventus e Allegri si concluderebbe solo in Tribunale. Sia il club che l’allenatore rischierebbero grosso in caso di sconfitta nella causa. Nel caso in cui i giudici sposassero la tesi dell’allenatore, Allegri si vedrebbe riconosciuto lo stipendio fino al 30 giugno 2025 e un risarcimento danni. Inoltre rischierebbe di veder “bloccato” il mercato in attesa di capire quanto costerebbe l’intero pagamento da versare all’allenatore.

Juventus, scontro con Allegri
Juventus vs Allegri: decide il giudice (LaPresse) – controcalcio.com

Se invece i giudici dovessero dare ragione alla Juventus, la società non solo non dovrà pagare Allegri per l’ultimo anno di ingaggio ma riceverebbe anche un cospicuo risarcimento per i danni d’immagine provocati dalle scene messe in piedi dal tecnico subito dopo la partita.

Impostazioni privacy