Sconfitta in finale fatale, esonero deciso: Tuchel è il successore

La finale potrebbe costare caro all’allenatore, che in caso di sconfitta potrebbe essere perdere la panchina ed essere esonerato.

Oramai la società avrebbe preso la sua decisione, anche perché i deludenti risultati ottenuti dalla squadra nel corso di questa stagione non possono che essere assoggettati al tecnico, che ha quest’ultima chance per salvare la sua posizione, oltre che ovviamente la reputazione.

Esonero deciso, così come il sostituto
Cambio d’allenatore imminente, il sostituto sarà Tuchel (LaPresse) – controcalcio.com

Non è da escludere, però, che anche in caso di vittoria la proprietà possa comunque decidere di cambiare allenatore, anche perché stando a quanto riportato questa mattina dai principali quotidiani sportivi nazionali, sarebbe anche già stato scelto il successore: Thomas Tuchel.

Sconfitta fatale: senza coppa finirà l’avventura dell’allenatore

Il calciomercato degli allenatori continua a muovere le prime importanti pedine in vista della prossima estate, quando praticamente tantissime squadre cambieranno guida tecnica. 

Fra queste potrebbe rientrare anche il Manchester United, oramai ai ferri corti con Erik ten Hag dopo non aver centrato la qualificazione a nessuna competizione europea dopo anni. L’olandese, mai praticamente apprezzato dalle parti di Old Trafford anche per il modo in cui si “permise” di trattare Cristiano Ronaldo, ha però un’ultima chance a disposizione per salvare non solo la propria panchina ma anche la reputazione: la finale di FA Cup di domani sera contro i cugini del Manchester City, che dopo la Premier League hanno intenzione di terminare la stagione almeno con un double. Vincere contro i Citizens potrebbe significare tanto, non solo per il fatto che si andrebbe ad aggiornare la bacheca dei trofei vinti con comunque una coppa che in Inghilterra vale tanto, ma anche perché così il Manchester United si andrebbe a qualificare per una competizione europea per il rotto della cuffia permettendo così da ten Hag di salvare anche la propria panchina. 

In caso contrario, invece, il destino sarebbe segnato. Stando infatti a quanto riportato da il Mirror Sport, in caso di sconfitta in finale i Red Devils potrebbero decidere di esonerare l’allenatore olandese, ma non è assolutamente da escludere che questo scenario possa realizzarsi a prescindere.

Manchester United, ten Hag ha le ore contate: Tuchel il sostituto

A quanto pare Erik ten Hag avrebbe le ore contate alla guida del Manchester United. Stando ai colleghi de il Mirror Sport, infatti, solo una vittoria in FA Cup contro il Manchester City potrebbe salvare l’olandese, ma neanche.

A conferma di questo, sempre secondo il quotidiano britannico, i Red Devils avrebbero già individuato il successore dell’olandese, ovvero Thomas Tuchel, col quale non si aspetta altro che allacciare i rapporti subito dopo la finale per raggiungere il prima possibile un accordo. Qualora le cose col tedesco non dovessero andare bene, Jim Ratcliffe avrebbe eventualmente pronta immediatamente anche l’alternativa, Mauricio Pochettino, da poco separatori (a sorpresa) dal Chelsea. Insomma, comunque vada la finale contro il Manchester City l’impressione è che ten Hag non sarà più l’allenatore del Manchester United a partire dalla prossima stagione. Da capire chi lo sostituirà. Staremo a vedere.

Tuchel potrebbe essere il sostituto di ten Hag al Manchester United
Tuchel prima soluzione per sostituire ten Hag, l’alternativa potrebbe essere Pochettino (LaPresse) – controcalcio.com
Impostazioni privacy