Rivoluzione totale al Milan: “160 milioni per otto colpi”

Il Milan si prepara a vivere una rivoluzione molto profonda in sede di calciomercato. C’è chi spenderebbe addirittura 160 milioni per migliorare la squadra

Manca solo una partita alla fine della stagione del Milan, una gara in cui ci sarà il grande saluto a Stefano Pioli e Olivier Giroud, protagonisti dell’ultimo scudetto conquistato dai rossoneri sul campo, ma anche dello scialbo 2023/24 che hanno vissuto i meneghini, fatto di grandi delusioni in Italia come in Europa.

Rivoluzione Milan da 160 milioni
Zlatan Ibrahimovic avrà grande voce in capitolo sul calciomercato del Milan (LaPresse) – controcalcio.com

Ora c’è aria di rivoluzione e tanti cambiamenti dalle parti di Milanello, a partire dal sostituto di tecnico di Parma, che dovrà dare un’impronta completamente diverso al gioco e alla squadra. Moncada e Furlani hanno fatto intendere in più occasioni che, dopo lo spumeggiante calciomercato dello scorso anno, stavolta non cambieranno troppo i titolari, ma c’è chi nelle ultime ore si è divertito a ipotizzare un’estate da sogno, con tanti campioni in arrivo.

A travestirsi da direttore sportivo è stato Damiano Er Faina che, in un video per Controcalcio, ha detto chi venderebbe e chi acquisterebbe per migliorare tanto la rosa della squadra seconda in classifica. E non mancano le sorprese nella sua lista degli acquisti.

La rivoluzione di Er Faina per il Milan: doppio bomber di peso

Si inizia dalla porta, dove Coccia venderebbe a un prezzo molto alto Mike Maignan e punterebbe su Michele Di Gregorio, strappandolo dalle grinfie di Inter e soprattutto Juventus. Anche in difesa, non mancano i cambiamenti, dato che si libererebbe anche di capitan Calabria per acquistare Emerson Royal. Nel cuore della retroguardia, occhio a Kelly e Buongiorno, ma solo il secondo sarebbe titolare vicino a Tomori.

Rivoluzione Milan da 160 milioni
Benjamin Sesko è il centravanti che comprerebbe Damiano Er Faina per il Milan (LaPresse) – controcalcio.com

Sì, perché il modulo scelto è il 4-2-3-1 e chi ci sarebbe in mediana? Beh, due calciatori che ben conoscono il campionato italiano come De Roon e Koopmeiners. Gli esterni offensivi tornerebbero tali e quali con Rafael Leao a sinistra e Pulisic a destra, ma è davanti che Er Faina schiererebbe l’artiglieria pesante.

Joshua Zirkzee agirebbe, infatti, da trequartista atipico, mentre Benjamin Sesko, per cui l’insider romano offrirebbe addirittura 50 milioni di euro, sarebbe il centravanti prescelto per chiudere una squadra titolare da sogno. Spesa complessiva? 160 milioni di euro, non poco, ma neanche così impossibile al netto delle cessioni.

Impostazioni privacy