Juventus, bianconero in bilico: decide il nuovo allenatore

Juventus, tanti giocatori con il futuro in forse in vista della prossima stagione: per uno in particolare, deciderà il nuovo allenatore

Un ponte tra ciò che è stato e ciò che potrebbe essere in futuro, questo ha rappresentato Bologna-Juventus per i bianconeri. Una gara che non metteva in palio traguardi tangibili per nessuna delle due, ma che era comunque molto significativa e in effetti ha riservato più di qualche spunto interessante.

Juventus, il nuovo allenatore decide il futuro di un bianconero
Thiago Motta e Paolo Montero in Bologna-Juventus, una serata particolare per i bianconeri (fonte: © LaPresse) – Controcalcio.com 

 

70 minuti di dominio assoluto del Bologna, per cominciare, con gli uomini di Thiago Motta che avevano espresso forse la loro versione più scintillante di tutta la stagione. Possesso palla, pressing, movimenti fluidi tra i reparti, grandi giocate. Il 3-0 con cui i felsinei sembravano aver chiuso la pratica era un vero e proprio manifesto dei felsinei, a legittimare l’approdo in Champions League. E del proprio allenatore, che ha dato forse l’ultimo segnale per convincere definitivamente la dirigenza torinese a puntare su di lui.

Poi, un po’ di rilassamento fisiologico dei bolognesi, ma soprattutto la reazione d’orgoglio della Juve targata Montero. Che si è scossa e ha dato un senso alla sua presenza in campo, con maggiore coraggio anche tattico. Gli errori dei padroni di casa nel finale ci hanno messo del loro, ma con il tridente è stata un’altra Juve. Chissà che in questa veste e con maggiore aggressività, non si possa vedere, una volta dato l’addio ad Allegri, qualcosa di diverso e di incoraggiante per il futuro.

A fine gara, Montero e Thiago Motta si sono detti qualcosa. Forse, è stato anche un passaggio di consegne. Di sicuro, vedremo una Juventus diversa rispetto agli ultimi anni, anche sul mercato, con il volto della rosa destinato a cambiare, tra nuovi arrivi improntati a una diversa filosofia di gioco e anche più di qualche addio. Su uno di questi, sarà proprio il nuovo allenatore a decidere, che sia Thiago Motta o qualcun altro.

Juventus, Alcaraz appeso a un filo: la permanenza dipende dall’allenatore

Uno dei profili sotto esame sarà certamente quello di Carlos Alcaraz. Arrivato in prestito a gennaio, ma alla fine dei conti con pochissimo minutaggio a disposizione. E un riscatto pesante da pagare per trattenerlo eventualmente.

Juventus, permanenza di Alcaraz in bilico
Carlos Alcaraz in bilico, il piano della Juventus (fonte: © LaPresse) – Controcalcio.com 

 

Secondo il giornalista Nicolò Schira, la Juventus non vorrebbe esercitare l’opzione per il riscatto. Il giocatore però vorrebbe rimanere a Torino per dimostrare le sue doti. A questo punto la strategia che sembrerebbe delinearsi è la seguente. Al nuovo allenatore, sarà chiesto un parere su Alcaraz. In caso di parere positivo, si potrebbe chiedere al Southampton un nuovo prestito.

Impostazioni privacy