“Non è Ibra l’artefice di tutto”: terremoto in casa Milan (Video)

Scoppia la polemica in diretta sul prossimo allenatore del Milan: “Non è Ibra l’artefice di tutto”. Clamoroso quanto accaduto

In vista della prossima stagione grande è la curiosità per il mercato allenatori. Mai come quest’anno, infatti, i tecnici potranno guadagnarsi le luci della ribalta a discapito dei calciatori. Juventus, Napoli e Milan, in Italia, saranno tutte chiamate ad ingaggiare una nuova guida tecnica.

Terremoto in casa Milan
Milan, scoppia il terremoto: Zlatan Ibrahimovic non è l’artefice di tutto (Ansa Foto) – Controcalcio

Se i bianconeri, che chiuderanno la stagione con Paolo Montero in panchina, sembra abbiano scelto Thiago Motta per il futuro, vige l’incertezza più totale per quanto riguarda partenopei e rossoneri. Scoprire chi ingaggerà il Napoli, ad esempio, è un po’ una domanda da 100 milioni di euro: De Laurentiis, al momento, valuta Gian Piero Gasperini – passato in pole – ed Antonio Conte, senza dimenticare Stefano Pioli.

Il Milan, invece, naviga quasi a vista. Sfumato l’affare Lopetegui – con i rossoneri che si son tirati indietro per le proteste dei tifosi – Ibrahimovic  Furlani vagliano altre candidature. Tra queste quella suggestiva di Marcelo Gallardo ma anche quella di Mark Van Bommel, sponsorizzato da Ibrahimovic.

Milan, Fonseca in pole per la panchina: “Er Faina” all’attacco

In casa Milan c’è però un nome in pole nelle ultime ore: è quello di Paulo Fonseca, attuale allenatore del Lille e con trascorsi in Serie A per aver guidato la Roma. E proprio riguardante la questione tecnico per i rossoneri, si è espresso Damiano “Er Faina” nell’ultima live andata in onda di Controcalcio Tv, sull’omonimo canale Twitch.

Il noto influencer non è certo un grande estimatore del tecnico lusitano ed ha analizzato a tutto tondo la situazione panchina Milan. “Io non credo che Zlatan Ibrahimovic sia l’artefice di tutto. Evidentemente nel Milan c’è qualcuno che abbia più potere di lui” ha ammesso Er Faina.

Damiano ha poi proseguito con il suo concetto andando nel dettaglio. “Mi rifiuto di pensare che uno come Ibra, con questi allenatori liberi, da De Zerbi a Conte, passando per Allegri, Klopp e pure Sarri, vada a prendere, insieme alla dirigenza Paulo Fonseca che ha appena mancato la qualificazione alla prossima Champions League“.

Il Lille, infatti, ha chiuso al quarto posto il campionato di Ligue 1, beffato dal Brest nell’ultima giornata e dovrà ora disputare i preliminari della competizione. Per Damiano “Er Faina”, quindi, Fonseca non è adatto alla panchina rossonera ma sarebbero altri profili su cui il Milan dovrebbe puntare, incluso quel Max Allegri che ha già vinto uno scudetto in rossonero.

Impostazioni privacy