La vendetta del Bologna per Zirkzee: vogliono il capocannoniere

Il Bologna deve concentrarsi sul futuro del suo attacco: per sostituire Joshua Zirkzee, si pensa a un importante profilo internazionale

La grande festa del Bologna per la qualificazione in Champions League, un evento storico per il club, durerà ancora qualche giorno, almeno fino al termine del campionato, come è giusto che sia. Poi ci sarà da pensare al futuro, a partire dal destino di Thiago Motta, sempre più vicino alla Juventus, e dei big in rosa.

La vendetta del Bologna per Zirkzee
Il Bologna ha le idee chiare per il dopo Zirkzee (LaPresse) – controcalcio.com

I tifosi e la società non vorrebbero perdere l’impalcatura di squadra che ha permesso ai rossoblù di arrivare così lontano in questa stagione, confermandosi uno dei migliori club d’Italia sul campo, a dispetto di un monte ingaggi molto più basso anche rispetto ad alcuni club alle spalle in classifica.

Tra i possibili partenti, c’è Joshua Zirkzee, un bomber capace di andare in gol con regolarità, ma che ha evidenziato soprattutto una qualità estrema nella gestione del pallone e della manovra offensiva, tanto da attirare alcuni dei maggiori club internazionali. Il Bayern Monaco potrebbe riportarlo a casa, ma sono sulle sue tracce anche Milan e Juventus, con un costo di 40 milioni di euro. Se l’olandese dovesse davvero partire, il Bologna non si farà trovare impreparato.

Il Bologna pensa al dopo Zirkzee: spunta Pavlidis e non solo

I rossoblù hanno già iniziato il casting per trovare il profilo adatto per sostituire il centravanti olandese, con tanti nomi di primo piano nel mirino. Innanzitutto ci sono talenti già in casa che potrebbero essere valorizzati nel migliore dei modi: ci riferiamo a Santiago Castro e Jens Odgaard, il primo pagato addirittura 10 milioni di euro.

Il Bologna punta il capocannoniere
Pavlidis è il primo nome nel mirino del Bologna (LaPresse) – controcalcio.com

L’intenzione della proprietà è comunque avere in partenza un titolare già pronto e con grande fiuto per il gol che possa trascinare anche tutti gli altri. Secondo il ‘Corriere dello Sport’, in pole position c’è Vaggelis Pavlidis, bomber in forza all’AZ Alkmaar, che è riuscito a realizzare ben 28 gol in 33 partite quest’anno.

E di fatto, è il capocannoniere del torneo, nonostante le punte centrali non manchino in Eredivisie. Il problema è che dopo un’annata del genere, la sua valutazione è schizzata alle stelle, per cui potrebbe servire almeno 22 milioni di euro per strapparlo agli olandesi.

Aiuta, invece, il fatto che il suo contratto sia in scadenza tra un anno, e ciò potrebbe permettere di strappare una formula un po’ più agevole per il pagamento. Attenzione anche a Fotis Ioannidis del Panathinaikos e a Jonathan Burkardt del Mainz: ancora è presto per capire chi prenderà il posto di Zirkzee, ma anche in questo caso, il Bologna sembra avere le idee chiare.

Impostazioni privacy