Inter, alta tensione Zhang: prestito a rischio, cosa succede ora

Non finiscono i problemi in casa Inter: il prestito può saltare definitivamente, per Zhang corsa contro il tempo. Ecco la soluzione definitiva

Si sarebbe già dovuto chiudere tutto l’affare, ma ora il tempo stringe. Le firme ancora non arrivano, un momento di alta tensione per Zhang. La situazione in casa nerazzurra è diventata surreale con la scadenza del prestito ad Oaktree in scadenza il 20 maggio: già da oggi bisognerà dare la svolta per poi programmare la prossima stagione dopo il trionfo dello Scudetto.

Inter alta tensione Zhang prestito a rischio
Inter alta tensione Zhang prestito a rischio, la verità pochi minuti fa – Lapresse – controcalcio.com

 

Alta tensione per il presidente Zhang: la firma per il prestito non è ancora arrivata. Il club sta andando allo scontro per il prestito: cosa succede ora. Una vicenda che ha del surreale prima di arrivare alle firme definitive: non c’è ancora la chiusura tanto attesa, il colpo di scena in casa Inter. Una situazione tutta ancora da scoprire per conoscere fino in fondo ciò che succederà: saranno giorni intensi per i tifosi nerazzurri che vorrebbero non avere brutte sorprese.

Inter, Zhang a rischio prestito: corsa contro al tempo

Nei giorni scorsi sembrava ormai tutto fatto per rinnovare il prestito, ma la situazione è cambiata ancora una volta. Fino al momento delle firme, tutto può cambiare improvvisamente. Conosciamo meglio la vicenda dell’ultim’ora: cosa succede ora.

Inter cosa succede ora con Zhang prestito a rischio
Inter cosa succede ora con Zhang prestito a rischio, l’intreccio – Lapresse – controcalcio.com

 

Come rivelato anche da Matteo Barzaghi su Twitter, l’accordo tra Inter e Pimco è una corsa contro il tempo: le firme non ci sono. Il giornalista vicino alle vicende nerazzurre ha rivelato: “C’è un po’ di turbolenza in questi ultimi giorni per chiusura del prestito di Zhang con Oaktree che rivendica alcune clausole presenti nel precedente accordo. Possibile una dilazione di qualche giorno rispetto alla scadenza del 20″.

L’accordo sembra in dirittura d’arrivo: Oaktree potrebbe assumere il controllo, entro martedì vanno versati 385 milioni per liquidare il fondo californiano come rivelato da Il Corriere dello Sport. La soluzione potrebbe quella di un bond a due anni per risolvere definitivamente i problemi in casa Inter. Un momento di alta tensione generale con Zhang che ha intenzione di salutare i suoi calciatori durante la tournee in Cina in programma a fine luglio. Una situazione surreale in ottica futura: le prossime ore saranno decisive. La strategia finora non ha pagato ampiamente con un colpo di scena dell’ultim’ora: Oaktree potrebbe diventare la nuova proprietà per poi vendere in futuro il club nerazzurro.

Impostazioni privacy