Il titolarissimo lascia il Milan: “Lo vogliono Arsenal e Borussia Dortmund”

L’Arsenal e il Borussia Dortmund hanno messo nel mirino per la prossima stagione, un titolare del Milan che, però, non andrebbe via con il pagamento della clausola rescissoria

Dopo una stagione non proprio all’altezza delle aspettative, qualcosa in casa Milan, dall’anno prossimo, dovrà cambiare. Ora che anche la Juventus è riuscita ad alzare al cielo un trofeo (la Coppa Italia contro l’Atalanta, ndr), infatti, i rossoneri sono rimasti ancora di più con il cerino in mano, e la cacciata dell’allenatore potrebbe non essere l’unica novità per la costruzione della squadra che verrà.

Il Milan perderà un titolarissimo in estate
Il Milan è pronto a cedere un suo titolare (LaPresse) – controcalcio.com

Oltre a Olivier Giroud, e a Stefano Pioli ovviamente, anche un altro titolare del Diavolo potrebbe lasciare Milano nella finestra di calciomercato che si aprirà a luglio. Su Ismaël Bennacer, secondo quanto riportato da Luca Cohen nella diretta di Controcalcio su Twitch, sarebbero infatti piombate sia l’Arsenal, sia il Borussia Dortmund.

Nessuna delle due, pur stimando il centrocampista algerino, sarebbe però disposta a pagare la clausola rescissoria di 50 milioni, ma avrebbe proposto al Milan abbastanza soldi da accettare l’offerta.

Cohen lancia la bomba: “L’Arsenal e il Borussia vogliono Bennacer”

Secondo le informazioni in possesso dell’insider e tifoso del Milan, per Bennacer l’Arsenal, con cui ha giocato in passato nelle giovanili, esordendo anche in prima squadra il 27 ottobre del 2015, “metterebbe sul piatto una cifra tra i 30 e i 35 milioni di euro”, non pagando di fatto quanto chiesto dai rossoneri per vederlo andare via.

Il Milan perderà un titolarissimo in estate
Ismael Bennacer potrebbe lasciare il Milan a fine stagione (LaPresse) – controcalcio.com

Ma l’interesse maggiore per il centrocampista – che contro il Cagliari , sabato scorso, ha segnato la prima rete in questa edizione della Serie A – pare essere quello dei tedeschi, prossimi avversari del Real Madrid in finale di Champions League. Chi dei due la spunterà per il classe 1997 ancora non è detto, quello che è probabile, secondo le informazioni in possesso di Cohen, è che difficilmente l’anno prossimo potrà essere un baluardo del Milan, a prescindere da chi arriverà a sedersi sulla panchina dei rossoneri per altro.

L’obiettivo, quindi, sarebbe quello di monetizzare quanto più possibile il suo addio, e non solo perché un milione dovrebbe andare all’Empoli da cui il Diavolo ha acquistato il giocatore nel 2019.

Impostazioni privacy