Juventus, Allegri licenziato: il sostituto vuole 2 acquisti, pronti 100mln

La Juventus ha vissuto un crollo verticale in questa stagione e ora rischia di concludere il campionato al quinto posto: Allegri via subito.

I bianconeri avevano iniziato la stagione con l’obiettivo di tornare in Champions League ma dopo qualche mese dall’inizio si era pensato addirittura che potesse tornare a lottare per lo Scudetto con grandi margini di “fastidio” all’Inter. Sensazione e realtà durate pochissimo tempo, visto che da gennaio in poi c’è stato un crollo verticale che ha portato ai problemi che la squadra e la società stanno vivendo in questo periodo.

Allegri lascia la Juventus
Allegri licenziato dalla Juventus (LaPresse) – controcalcio.com

Il pareggio contro la già retrocessa Salernitana è uno dei punti più bassi della stagione e ha palesato ancora una volta tutti i problemi di gestione della rosa: ora la Juve rischia di terminare il campionato al quinto posto e di ricevere una batosta pesantissima.

Juventus in Champions League ma guai per Allegri: va via

La decisione sul futuro di Allegri è stata già presa da settimane e nessun finale di stagione stupendo potrà far cambiare idea alla dirigenza. Mercoledì sera ci sarà la finale di Coppa Italia contro l’Atalanta – ora diretta concorrente per il quarto posto – e una vittoria chiuderebbe con il sorriso il percorso di Allegri alla Juve ma non lo confermerebbe in nessun modo in panchina.

Il licenziamento di Allegri è dietro l’angolo: ora la società sta cercando un accordo per una buonuscita per evitare di pagargli per intero lo stipendio e liberarlo anche per trovare eventuali nuovi accordi.

Il futuro della Juventus ripartirà con un altro progetto dopo che quello con Allegri è andato in frantumi, rovinando i sogni di gloria del club.

Via Allegri, la scelta della Juventus per la panchina

L’addio di Allegri alla Juventus è un dato di fatto da accertare solamente con l’annuncio ufficiale che arriverà evidentemente nei primi giorni di giugno. Il finale di stagione potrà solo dare dignità a un percorso durato tre anni che non ha portato alcun tipo di miglioramento né in campo né in termini economici. La Coppa Italia potrebbe essere l’ultimo ricordo positivo che Allegri lascerebbe ai tifosi bianconeri.

Il sostituto di Allegri potrebbe essere Thiago Motta. Il tecnico italo-brasiliano è corteggiato da mesi da Cristiano Giuntoli che lo ha individuato come il “top player” numero uno da cui ripartire. Con il suo agente c’è una bozza di accordo per le firme sul nuovo contratto ma il Bologna in Champions League potrebbe far gola e permettere di sognare in grande.

Joey Saputo nelle prossime ore incontrerà Thiago Motta per definire il futuro: rinnovo a cifre importanti e con un progetto serio da portare avanti o addio per la Juventus.

Thiago Motta colpo per la Juventus
Thiago Motta il sogno della Juventus per il dopo Allegri (LaPresse) – controcalcio.com

Giuntoli regala due big a Thiago Motta

Il lavoro di Giuntoli si sta concetrando sul possibile innesto di Thiago Motta al quale andrebbero regalati diversi calciatori importanti. Il ritorno in Champions League garantisce circa 50 milioni di euro che possono essere utilissimi sul mercato per chiudere almeno un paio di colpi.

Koopmeiners primo sogno della Juventus
Koopmeiners-Juventus: prove di intesa (LaPresse) – controcalcio.com

I due desideri di mercato principali della Juventus sono Teun Koopmeiners e Joshua Zirkzee. Insieme supererebbero quota 100 milioni, soldi che la Juventus ora può investire e che saranno fondamentali per sperare in un futuro molto più importante in termini sportivi.

Impostazioni privacy