Mbappé al Real Madrid: il PSG si vendica col francese

Oramai nell’immaginario collettivo è più semplice immaginare Mbappé in maglia Real piuttosto che PSG, eppure il nome del francese rimarrà per un po’ accostato ancora a quello dei parigini.

Stando alle ultime notizie, infatti, il presidente Al-Khelaifi sarebbe rimasto talmente scottato dall’addio della stella francese, e dal suo video di addio, al punto che sarebbe pronto a vendicarsi proprio contro colui il quale ha scritto pagine indelebili della storia della sua squadra.

Mbappé via da Parigi, Al-Khelaifi è una furia
Al-Khelaifi pronto a vendicarsi di Mbappé per il suo addio al PSG (LaPresse) – controcalcio.com

Il clima si conferma dunque essere particolarmente teso all’ombra della Tour Eiffel, con al festa Scudetto di questa sera che a questo punto sembrerà essere tutto fuorché una festa.

Mbappé lascia Parigi ed Al-Khelaifi si vendica

Questa stagione rimarrà alla storia non tanto per l’ennesimo e scontato titolo di Ligue 1 conquistato dal Paris Saint Germain, ma perché Kylian Mbappé, al momento il giocatore più forte e prezioso del mondo, lascerà Parigi e la sua patria per trasferirsi a parametro zero nella squadra dei suoi sogni, il Real Madrid.

Un trasferimento tanto scontato quanto la vittoria del campionato dei parigini per l’appunto, ma che al momento non sarebbe ancora ufficiale ma ufficioso. Il video postato negli scorsi giorni dallo stesso Mbappé conferma infatti la voglia di quest’ultimo di andare via e di compiere un ulteriore step nella sua carriera, che potrebbe consegnarlo una volta e per sempre nell’olimpo dei giocatori migliori di tutti i tempi. Questa separazione dal PSG, però, non è decisamente andata a genio al presidente dei parigini Al-Khelaifi, che starebbe studiando una vendetta ad hoc contro la stella transalpina, la quale rischia seriamente di rovinarsi l’ultima festa Scudetto della sua carriera (forse) a Parigi.

Stando infatti a quanto riportato da L’Equipe, talmente che è rimasto deluso da questo “tradimento”, Nasser Al-Khelaifi sarebbe pronto a sedersi al tavolo delle trattative con gli agenti di Kylian Mbappé per rinegoziare, se non addirittura annullare, il pagamento di alcune clausole finali presenti nel contratto ancora in essere del francese col PSG. Non si parla di certo di smancerie, visto e considerato che in ballo ci sarebbero addirittura dagli 80 ai 100 milioni di euro.

Mbappé-PSG: rottura totale, non è prevista nessuna cerimonia di addio

La questione clausole potrebbe non essere l’unica situazione che rovinerà l’addio di Kylian Mbappé al Paris Saint Germain.

Stando infatti a quanto riportato sempre da L’Equipe, mentre i tifosi, i gruppi organizzati, prima della partita di questa sera contro il Tolosa  omaggeranno il francese con un tributo sugli spalti, il club non ha praticamente organizzato nessuna cerimonia d’addio a quello che è il miglior marcare della sua storia. 

L’orgoglio e la rabbia in questo caso ha superato il buon senso, con Al-Khelaifi che a questo punto potrebbe essere pronto a tutto pur di avere la meglio con Mbappé, che questa sera farà tutto fuorché godersi la festa Scudetto.

Fra clausole e rapporti andati, ecco come Mbappé si rovina la sua ultima festa Scudetto a Parigi
Il club non ha organizzato nessun omaggio a Mbappé, miglior marcare nella storia del PSG (LaPresse) – controcalcio.com
Impostazioni privacy