Formazione rimaneggiata, due titolari out: “La situazione è grave”

Nella conferenza stampa di presentazione della sfida di domani, l’allenatore non poteva dare notizie peggiori ai propri tifosi e fantallenatori.

Nonostante la squadra abbia alla fine poco da chiedere a questo finale di stagione, la piazza ci tiene comunque a terminare questo campionato nel migliore dei modi, cosa che potrebbe risultare essere complicata visto e considerato che la formazione sarebbe fortemente rimaneggiata a causa dell’assenza di due pilastri di quella titolare.

Il tecnico ha annunciato un doppio importante forfait
Formazione rimaneggiata, l’allenatore costretto a fare a meno di due titolari (LaPresse) – controcalcio.com

L’allenatore oggi ha parlato di “dubbio” lasciando aperta anche una piccola possibilità che i due possano recuperare per la partita di domani e per le restanti due, ma l’impressione è che forse si possa decidere di non rischiarli a fronte anche delle competizioni internazionali in programma quest’estate.

Formazione rimaneggiata: mancheranno due titolarissimi

Quella di domani sarà una partita priva di obiettivi, almeno per una delle due squadre in campo, che scenderà spensierata e volenterosa di poter regalare ai propri tifosi una gioia che forse manca da troppo spesso in campionato.

Sfumato l’obiettivo stagionale, ovvero l’Europa, l’allenatore farà un po’ di cambiamenti nella formazione titolare, alcuni per scelta tecnica altri perché costretto, visto e considerato che nella conferenza stampa di presentazione di oggi ha particolarmente preoccupato i tifosi con dichiarazioni tutt’altro che rassicuranti sulle condizioni di due dei pilastri della sua rosa. Okay che oramai nulla più c’è da giocarsi, ma la piazza comunque desiderava concludere nel migliore dei modi questo campionato, e se prima fare risultato era complicato, figuriamoci adesso senza i top player di questa formazione.

Alla viglia di Hellas Verona-Torino, dunque, Ivan Juric ha parlato del possibile forfait di Duvan Zapata e Alessandro Buongiorno. Il colombiano è alle prese con un forte dolore al fianco, mentre il centrale granata e della Nazionale italiana ha un fastidio all’adduttore, che è meglio valutare nonostante l’ecografia alla quale si è sottoposto non ha dato nulla.

Juric: “E’ situazione grave”, perché alla fine gli mancano anche le alternative

Così come i tifosi, anche Ivan Juric vuole concludere al meglio al sua stagione ed avventura alla guida del Torino. Lasciare con un filotto di risultati non positivo non è nelle intenzioni del croato, che comunque non è messo nelle condizioni di poter esaudire questa sua volontà.

In conferenza stampa, infatti, l’allenatore del Torino si è lamentato per l’ennesima volta in stagione della poca profondità della sua rosa, che per la partita di domani contro il Verona difatti lo costringerà a fare scelte obbligate che gli danno poche garanzie. Basti pensare a Sanabaria, sul quale Juric ha detto: “Non abbiamo tante soluzioni. Le gare durano 95 minuti, Sanabria ha avuto l’influenza e bisogna fare valutazioni anche a partita in corso“.

"E' situazione grave". Juric in emergenza per la sfida contro il Verona
Juric in emergenza alla viglia di Hellas-Torino, gli mancano le alternative (LaPresse) – controcalcio.com
Impostazioni privacy