Napoli, la rivoluzione di ADL: la decisione spiazza tutti

Il Napoli è pronto ad una vera e propria rivoluzione estiva: la decisione del patron De Laurentiis per l’estate

Una stagione da dimenticare completamente, un ottavo posto che al momento garantirebbe la Conference League ma non è nemmeno sicuro e tre soli punti raccolti nelle ultime quattro giornate. Uno sfacelo totale per il Napoli che il 4 maggio del 2023 festeggiava la vittoria del terzo scudetto della sua storia.

Rivoluzione De Laurentiis
De Laurentiis pronto alla rivoluzione (Ansa Foto) – Controcalcio

Un anno dopo è finito tutto a ramengo: una stagione che definire orribile è perfino riduttivo, considerato il cammino della squadra azzurra. Tre allenatori ed un rendimento ben al di sotto delle aspettative per gli azzurri. Contro il Bologna domani sarà tempo di riscatto in un clima di contestazione ma anche di delusione da parte dei tifosi che di certo non si potevano immaginare tutto ciò.

Terminare nel modo migliore possibile la stagione è il grande obiettivo, poi si penserà alla rivoluzione estiva che De Laurentiis porterà avanti. E proprio a tal riguardo, il presidente avrebbe assunto un’importante decisione che cambierà in maniera determinante i valori di forza e tutto quello che accadrà nella prossima stagione.

Napoli, la scelta di De Laurentiis: ecco cosa accadrà

A svelare i cambiamenti è stato Ciro Venerato ai microfoni di Rai Sport. Secondo il collega, De Laurentiis darà ampi margini di manovra e poteri a Giovanni Manna, il ds ingaggiato solo poche settimane fa e strappato alla Juventus.

Napoli, rivoluzione ADL
Giovanni Manna avrà pieni poteri a Napoli (LaPresse) – Controcalcio

Il nuovo direttore sportivo sarà una figura forte e credibile, un vero e proprio dirigente con ampi poteri, con tanto di incoronazione da parte del patron De Laurentiis e del suo fidato braccio destro, l’Ad Chiavelli. Un contratto quinquennale per lui, lungo tanto per aprire un nuovo progetto vincente.

Niente “yes man”, quindi, ma un dirigente di cui ben presto capiranno a Napoli di che pasta sia fatto. E la sua mano già si vede nei nomi individuati sul mercato dai partenopei ma non solo. Una voce importante la avrà anche nella scelta dell’allenatore: ha chiesto alla dirigenza di non affrettare la scelta, senza la necessità di farsi prendere da ansie ingiustificate. 

Sul fronte allenatore, invece, sembra già tutto deciso. O meglio, sono quattro i nomi su cui lavorano gli azzurri: Gasperini e Conte sono i nomi più allettanti per il club azzurro. L’allenatore orbico è molto apprezzato dal patron azzurro, con ADL pronto a garantirgli 4 milioni di euro netti l’anno.

Un ingaggio importante per un tecnico che nelle prossime settimane si giocherà le finali di Coppa Italia ed Europa League. Gasperini, peraltro, ha un rapporto molto intenso con Manna ed avrebbe apprezzato i complimenti del patron partenopeo.

Conte, invece, necessita di un maggiore esborso economico: servono, infatti, almeno 6,5 milioni di euro per l’allenatore, senza considerare l’esborso per lo staff. Sono, invece, già bloccati Pioli ed Italiano.

Impostazioni privacy