Napoli, pronti tre colpi: subito disponibili a Dimaro

Il Napoli è pronto a piazzare subito tre colpi: saranno disponibili per il nuovo tecnico già dal primo giorno di ritiro a Dimaro 

Ottavo posto in campionato con soli 50 punti ed attualmente fuori dalle coppe europee. Tutte. Bastano questi dati per evidenziare il tracollo del Napoli Campione d’Italia, una squadra disciolta in un’annata da dimenticare in fretta, da mandare agli archivi ma ricordare per non commettere gli stessi errori.

Tre colpi Napoli
Napoli, pronti tre colpi subito (Ansa Foto) – Controcalcio

E così De Laurentiis sta già lavorando alla prossima stagione: il nuovo ds è già stato scelto. Si tratta di Giovanni mamma, il “padre” della Juve Next Gen, abilissimo con i giovani che proprio in azzurro potrà mettere in mostra le sue qualità e le sue abilità di concerto con la squadra mercato, con in testa il capo scouting Maurizio Micheli.

C’è da individuare il nuovo tecnico: al momento sembra essere una corsa a due, con Stefano Pioli in leggero vantaggio su Italiano, con le opzioni relative ad Antonio Conte e Vincenzo Italiano più staccate. Ciò nonostante, può ancora accadere tutto, con De Laurentiis abituato ai colpi di teatro.

Napoli, subito tre acquisti: ADL ridisegna la squadra

La scelta, però, dovrebbe essere questione di tempo, poche settimane al massimo. Sembra infatti che a fine campionato vi possa essere già un primo incontro tra presidente, dirigenza e nuovo tecnico per il punto della situazione e mettere a punto la strategia di mercato per l’estate.

Napoli: tre acquisti
Michael Folorunsho tornerà a Napoli (Ansa Foto) – Controcalcio

Sembrano però sicuri i primi tre colpi che raggiungeranno la squadra in ritiro fin dal primo giorno di Dimaro: una netta inversione di tendenza rispetto alla scorsa stagione quando arrivarono solo a ritiro inoltrato i primi colpi per Rudi Garcia.

In questo caso, però, il Napoli non dovrà fare altro che richiamare alla base tre calciatori che si sono messi in mostra in prestito durante questa stagione. In primis Elia Caprile, il portiere che, con i suoi interventi, sta mettendo una firma importante sulla salvezza dei toscani.

Per la mediana, invece, ritorneranno alla base Gianluca Gaetano e Michael Folorunsho. Il primo, classe 2000 e cresciuto nel vivaio azzurro, nello scorso mese di gennaio si è trasferito al Cagliari per giocare con continuità ed è diventato un punto fermo di Ranieri. Ben 10 gare disputate e quattro gol, numeri importanti che stanno contribuendo alla salvezza sardi.

Discorso simile anche per Michael Folorunsho: in prestito al Verona ha impressionato tutti, perfino Spalletti che l’ha convocato in Nazionale lo scorso mese di marzo. Con una mediana completamente da ridisegnare per le partenze di Zielinski, Demme, Dendoncker e Traoré, sembrano esserci i primi due punti fermi per la prossima stagione.

Impostazioni privacy