Il Genoa fa la voce grossa per Gudmundsson: “Ecco la cifra per chiudere”

Albert Gudmundsson accende il calciomercato, in Serie A e non solo: il Genoa, però, non ha intenzione di fare sconti e ha una richiesta ben precisa

Una delle sorprese più luminose dell’attuale Serie A è stato sicuramente Albert Gudmundsson. Il fantasista ha stupito tutti realizzando 14 gol e tre assist in campionato, un bottino davvero importante che ha fatto la fortuna del Genoa nella corsa salvezza. È vero che spesso Alberto Gilardino l’ha sfruttato come seconda punta alle spalle di Mateo Retegui, ma questo ha enfatizzato ancora di più le qualità offensive dell’islandese.

Il Genoa fa la voce grossa per Gudmundsson
Gudmundsson è finito nel mirino di Inter, Juve e Napoli (LaPresse) – controcalcio.com

I top club l’hanno già messo nel mirino: Napoli e Juventus restano alla finestra, ma è l’Inter la squadra più interessata al ragazzo, come ammesso anche da Piero Ausilio, anche se presto su di lui potrebbe piombare anche la Premier League, un sogno del calciatore fin da bambino.

In ogni caso, aumentano le possibilità che il ragazzo cambi squadra alla fine della stagione, ma solo alle condizioni che il Genoa ha programmato. I rossoblù non hanno intenzione di fare sconti e bisogna fare i conti con loro per acquistare Gudmundsson, motivo per cui il suo futuro, al momento, non ha ancora preso una direzione ben precisa.

Il Genoa fissa il prezzo per Gudmundsson: servono 30 milioni

Chiunque volesse acquistare il trequartista sa già i paletti che la società ligure ha deciso di mettere per il suo gioiello. Damiano Er Faina ha dato i dettagli in diretta su Controcalcio:Vogliono 30 milioni, non accettano contropartite, giocatorini o talenti in erba“, ha specificato.

Il Genoa fa la voce grossa per Gudmundsson
Gudmundsson ha una valutazione da 30 milioni di euro (LaPresse) – controcalcio.com

Insomma, chi pensava di aggiudicarsi la corsa al calciatore tramite l’inserimento di nomi in uscita o di secondo piano resterà deluso. L’unica possibilità è che i rossoblù decidano di puntare su qualche giovane interessante in prestito, per poi valorizzarlo, esattamente come fatto nelle ultime due stagioni e in passato.

Il problema, almeno per quanto riguarda l’Inter, è che al momento non c’è ancora un tesoretto da poter investire per l’islandese. L’unica possibilità è che venga impostata un’operazione stile Frattesi o che la dirigenza riesca a convincere il Genoa almeno di qualche milione – attorno ai 26-27 si potrebbe chiudere. Le parti dovranno vedersi, ma intanto non è da scongiurare l’ipotesi di un’asta per il ragazzo, con il pericoloso di club dall’estero che potrebbero bruciare la concorrenza.

Impostazioni privacy