Il Milan prende il nuovo bomber: “Costa 70 milioni”

Il Milan ha iniziato la caccia grossa al suo nuovo bomber: tra i nomi in lizza, ce n’è uno che ha una valutazione da 70 milioni di euro

Tra contestazioni, fischi e tanta delusione, al Milan cresce la voglia di cambiare, a partire dal nuovo allenatore. Non si sa ancora chi sarà il condottiero che dovrà rinnovare le ambizioni del gruppo e della società, ma di sicuro anche la rosa verrà sistemata, con pochi acquisti ma di primo livello.

Il punto sul nuovo bomber del Milan
Ibrahimovic e la dirigenza sceglieranno presto il nuovo bomber (LaPresse) – controcalcio.com

Occhi puntati sull’attacco quindi, soprattutto perché Olivier Giroud è certo dell’addio, con la Mls che lo aspetta e i rossoneri che sono pronti a salutarlo definitivamente. Sicuramente Moncada e Furlani dovranno regalare ai tifosi un bomber nuovo di zecca e, anche in questo caso, le opzioni non sono di certo poche.

Si parla tanto di Joshua Zirkzee, che quest’anno ha fatto benissimo con la maglia del Bologna e ha un futuro florido di fronte a sé, ma non c’è solo l’olandese nella lista della dirigenza del Diavolo. Già la scorsa estate, infatti, si parlava di Benjamin Sesko, giovane centravanti sloveno di 195 centimetri, che in questa stagione ha fatto intravedere tutte le sue qualità con la maglia del Lipsia. Ecco come stanno le cose per il suo possibile arrivo a Milano.

“Sesko costa 70 milioni”: il punto sul nuovo attaccante del Milan

Damiano Er Faina si è soffermato sull’argomento durante la diretta di Controcalcio su Twitch e ha confermato la linea tenuta nelle ultime settimane: Zirkzee, a prescindere da chi siederà in panchina, resta in prima fila nelle idee del club.

Il punto sul nuovo bomber del Milan
Benjamin Sesko è solo un’idea molto costosa per il Milan (LaPresse) – controcalcio.com

Coccia ha fatto il punto anche sul profilo di Sesko: “Benjamin a destra, Benjamin a sinistra… A me dicono che l’obiettivo numero uno del Milan sia sempre Zirkzee e che Sesko sia un’idea, non mi risulta nessuna offerta, al contrario di quanto dicono alcuni”. E poi ha anche aggiunto: “Il punto è che il Lipsia gestisce la clausola da 50 milioni un po’ come gli pare, perché la valuta in base alle prestazioni del calciatore“.

Secondo quanto dice Er Faina, la sua valutazione è elevatissima, intorno ai 70 milioni di euro e da lì i tedeschi non schiodano. Quindi, le gerarchie sono chiare per l’attacco del futuro e con ogni probabilità partiranno ancora dalla Serie A.

Impostazioni privacy