Bufera sul Milan, in Spagna attaccano: “L’era Berlusconi è finita”

Il Milan in un momento delicato in vista del prossimo futuro, critiche furiose in Spagna sui rossoneri e sul passato targato Berlusconi

Futuro incerto per tutti i club, con la stagione calcistica che si sta concludendo e con le strategie per la prossima che iniziano già a prendere forma. Ma appare piuttosto delicata la situazione in casa Milan, dove gli scenari appaiono ancora piuttosto nebulosi e con riflessioni che ancora non hanno trovato uno sbocco definitivo.

Milan, attacco dalla Spagna sulla società
Furlani e Ibrahimovic, le loro riflessioni in corso sul prossimo Milan ma non mancano le polemiche (fonte: © LaPresse) – Controcalcio.com 

 

I rossoneri stanno chiudendo il ciclo Pioli in maniera abbastanza malinconica, la squadra si avvia a concludere il campionato al secondo posto ma è un piazzamento che non soddisfa considerati tutti gli obiettivi stagionali sfumati. Un rendimento che ha segnato il destino dell’attuale tecnico e che obbliga la dirigenza del Diavolo a riflessioni piuttosto intense.

Già da un po’, il dibattito verte su chi sarà il prossimo allenatore. Una scelta fondamentale per indirizzare il nuovo progetto, cercando di essere competitivi al massimo in Italia e in Europa. Dalla guida tecnica dipenderanno naturalmente le tipologie di intervento sul mercato, di sicuro possiamo aspettarci movimenti piuttosto numerosi. Al momento, però, come detto, regna una incertezza diffusa, che però dovrà essere sciolta quanto prima.

Mai presa realmente in considerazione la pista Conte, il Milan sta valutando altri profili per la panchina, tra sondaggi e vari ripensamenti. Un atteggiamento che viene osservato con curiosità e preoccupazione, non soltanto dai tifosi ma anche dagli addetti ai lavori.

“Il Milan vive nel passato, non sono più i tempi di Berlusconi”: il quotidiano spagnolo a gamba tesa

In particolare, il momento del Milan viene stigmatizzato in Spagna, con un celebre quotidiano che rifila una stoccata non da poco al club e all’ambiente, accusati di vivere ancora nel passato.

Milan, critiche sui rimpianti del passato dell'era Berlusconi
L’era Berlusconi è stata ricca di successi per il Milan, ma adesso è cambiato tutto (fonte: © LaPresse) – Controcalcio.com 

 

Sulle pagine della testata sportiva ‘Marca’, le critiche sono furibonde, in merito al dietrofront per Lopetegui. Una scelta che la dirigenza ha fatto sulla base del malumore della tifoseria, ma che gli iberici contestano duramente.

“I grandi club non cedono ai tifosi, ora chiunque arriverà al Milan sarà peggio di Lopetegui – si legge sulle colonne di ‘Marca’ – Il Milan è un club che vive del suo passato, ma devono capire che l’era Berlusconi è passata da un pezzo. In panchina ci sono stati anche allenatori come Brocchi e Gattuso, nel frattempo”. Una uscita che a propria volta scatena la polemica tra i tifosi del Milan. Il club riuscirà a dissipare le perplessità?

Impostazioni privacy