Napoli, emergenza: altri due KO, infortuni più seri del previsto

In casa Napoli la situazione continua ad essere di estrema tensione e preoccupazione. Ad aggravare il tutto. arrivano le ultime notizie direttamente dall’infermeria: altri due calciatori vanno KO e gli infortuni sembrano essere più seri di quelle che erano le sensazioni iniziali. Andiamo a vedere le ultime notizie che arrivano da questo punto di vista.

Per gli azzurri è stata una annata interamente da dimenticare, in cui si è sbagliato praticamente tutto quello che poteva essere sbagliata. I partenopei non sono riusciti non solo a difendere il tricolore che portavano sul petto, ma neanche ad onorarlo come avrebbe meritato. Visto che si trattava di un traguardo raggiunto dopo 30 anni di attesa.

In questo finale di stagione la squadra di Calzona deve provare a vincerne quante più è possibile per provare almeno a centrare la qualificazione ad una delle competizioni europee. E non sarà assolutamente facile, visto il rendimento che stanno avendo e soprattutto visto che dall’infermeria continuano ad arrivare notizie negative. Andiamo a vedere le ultime notizie che arrivano in tal senso.

Emergenza Napoli
Napoli, emergenza infortunati: altri due calciatori KO (Controcalcio.com)

Altri due azzurri KO: le ultime notizie

Giornata particolare per la banda di Calzona, che ad esattamente un anno e due giorni di distanza dalla matematica certezza dello Scudetto conquistato torna ad Udine. E lo far, però, con più delusioni all’attivo che punti in classifica e con tanti calciatori KO.

Tra questi, come raccontato dal Corriere dello Sport, spicca il nome di Kvaratskhelia, che ha accusato un risentimento alla coscia sinistra che lo farà restare fuori per la sfida contro l’Udinese. Se per Zielinski i tempi di recupero sono lunghi e la speranza è almeno di recuperarlo per la gara contro il Lecce, ci sono altre due situazioni a dir poco delicate.

Napoli, infortunio Kvaratskhelia
Napoli, Kvaratskhelia ma non solo: il punto sull’infermeria (Controcalcio.com)

Napoli, non solo Kvaratskhelia: infermeria piena per Udine

La prima riguarda l’altra nota positiva di questa stagione insieme al georgiano, vale a dire Matteo Politano. Anche lui è ancora fermo e le sensazioni in vista della trasferta in Friuli non sono positive. Oggi arriverà il verdetto sulle sue condizioni e Calzona spera di averlo a disposizione almeno per qualche minuto.

L’ultima tegola, però, Juan Jesus a parte, è Giacomo Raspadori, che non è al meglio, come raccontato dal Corriere dello Sport oggi in edicola, e che crea una voragine nel reparto avanzato. Insomma, in vista della gara di domani la situazione è emergenza totale.

Impostazioni privacy