Lopetegui-Milan, i dettagli: confermata l’anticipazione di Controcalcio

Tra Julen Lopetegui e il Milan ci sono novità definitive: ecco confermata l’indiscrezione di Controcalcio sul futuro della panchina dei rossoneri 

La telenovela su chi prenderà il posto di Stefano Pioli sulla panchina del Milan continua, e continuerà fino a quando la società rossonera non ufficializzerà davvero il nome del prossimo allenatore.

Confermata l'anticipazione su Lopetegui-Milan
Il nome di Lopetegui è circolato con insistenza nelle ultime settimane (LaPresse) – controcalcio.com

Di indiscrezioni in tal senso, infatti, ne sono circolate parecchie. In un primo momento, per esempio, il candidato più papabile a raccogliere le redini del parmense sembrava essere Antonio Conte, poi qualcosa è cambiato – anche e soprattutto per l’interessamento del Napoli e (pare) anche della Juventus.

Con lui, visti i risultati poco soddisfacenti della squadra, anche in termini di tenuta fisica, si era parlato anche di Thiago Motta, che tanto bene sta facendo al Bologna. Come successo l’ex per l’ex commissario tecnico della Nazionale azzurra, anche l’italo brasiliano è stato superato, e stavolta perché a mettersi in mezzo ci sarebbero soprattutto i bianconeri.

E quindi Julen Lopetegui, finito nel calderone, ma mai davvero apprezzato dalla tifoseria del Diavolo, come hanno dimostrato negli giorni i supporter rossoneri.

Milan-Lopetegui non va in porto, l’indiscrezione di Controcalcio trova conferma

Dopo la rivolta dei tifosi del Milan, sui social e non solo, infatti la società rossonera ha sentito l’esigenza di mettere i puntini sulle i: l’allenatore spagnolo non sarà il successore di Stefano Pioli sulla panchina del Diavolo.

Confermata l'anticipazione su Lopetegui-Milan
Le quotazioni per l’arrivo di Lopetegui al Milan sono ai minimi storici (LaPresse) – controcalcio.com

Il nome dell’ex portiere, che come tecnico ha fatto la differenza soprattutto al Siviglia con cui ha vinto un’edizione dell’Europa League battendo in finale l’Inter, è circolato soprattutto dopo la debacle contro la Roma e poi dopo il derby perso contro i nerazzurri, che ha sancito il conseguimento della seconda stella per la squadra di Simone Inzaghi.

Se, infatti, fino alla doppia sfida contro i giallorossi il parmense sembrava essere ben saldo alla guida del Milan, anche perché veniva da sette vittorie di fila, dopo aver fallito l’obiettivo della semifinale di Europa League e aver visto trionfare i rivali per la prima volta nella storia in cui una stracittadina contava per un titolo, le cose sono cambiate parecchio. E quindi Lopetegui, che Luca Cohen, nella diretta di Controcalcio su Twitch di aprile, aveva già detto non essere un obiettivo per la società di Gerry Cardinale.

Impostazioni privacy