“È meglio di Mbappé”: tutti a bocca aperta in live

Kylian Mbappé è considerato da molti il miglior calciatore al mondo in questo momento, ma c’è chi pensa a sorpresa che ci sia già qualcuno di meglio

La Champions League sta entrando nelle sue fasi più caldi e decisive, quelle che porteranno a decretare chi salirà il gradino più alto d’Europa e arriverà ad alzare al cielo la coppa dalle grandi orecchie. Dopo qualche sorpresa e tante conferme, le migliori quattro si sono rivelate Real Madrid, Bayern Monaco, PSG e Borussia Dortmund.

Scontro su Mbappé in diretta
Scoppia la discussione su Mbappé in diretta (LaPresse) – controcalcio.com

I campioni, per gli ultimi match della competizione internazionale per club più importante del Vecchio Continente, sicuramente non mancano e tra questi spicca Kylian Mbappé, l’uomo di punta della Francia e della società parigina, che passerà al Real Madrid al termine dell’attuale stagione. Ci si aspetta da lui che faccia la differenza nei match di cartello della stagione e ci ha provato già contro il Borussia Dortmund, fermandosi al palo e alla sfortuna.

Poco male, perché c’è ancora il ritorno per cambiare le cose e strappare il pass per la finale, ma intanto i giudizi sono tanti e contraddittori sulla sua prestazione. Se n’è parlato durante la diretta di Controcalcio su Twitch, con dichiarazioni abbastanza sorprendenti sul tema.

“Vinicius meglio di Mbappé”: il francese declassato in diretta

A esporsi sull’argomento sono stati Augusto Sciscione ed Enerix, con il primo hanno ammesso senza troppi giri di parole di preferire altri nomi rispetto all’ex Monaco, vicinissimo all’addio alla Ligue 1. L’insider di fede laziale ha iniziato: “Tecnicamente è più forte Vinicius di Mbappé“. 

Scontro su Mbappé in diretta
Sciscione pensa Vinicius sia meglio di Mbappé (LaPresse) – controcalcio.com

Già queste parole hanno scatenato le risate di Damiano Er Faina, che le ha viste più che altro come una provocazione. Poi, però, Enerix ha alzato il tiro, come spesso gli capita, e gli ha risposto duramente: “Non solo Vinicius non è più forte di Mbappé, ma anche Rodrygo è meglio di lui. Spenderei 100 milioni per Rodrygo e non per Vinicius”. 

Tra mani in faccia, smorfie di disapprovazione e qualche borbottio in sottofondo, la polemica è scoppiata, ma a parlare alla fine sarà comunque il campo. Mbappé dovrà dimostrare il suo valore cercando quantomeno di trascinare i suoi fino alla finale, perché uscire contro il Borussia Dortmund, in questo momento, sarebbe uno smacco difficile da cancellare. E tutti dalle parti di Parigi vogliono giocarsela fino all’ultimo istante.

Impostazioni privacy