Rivoluzione alla Juve: “Così Chiesa va via al 100%”

Il futuro di Federico Chiesa alla Juve, secondo alcuni, è collegato all’allenatore che il prossimo anno si siederà sulla panchina dei bianconeri

Il primo match point per lo scudetto è stato giocato a San Siro, per la prima volta in un derby, ed è stato vinto dall’Inter di Simone Inzaghi. Per il secondo posto, la corsa all’Europa, alla Champions League in particolare, e la retrocessione, eccetto per la Salernitana, invece, i giochi sono ancora aperti. Tra poco se ne disputerà uno fondamentale, quello tra Juve e Milan, e da questo dipenderà un po’ del futuro, almeno per quanto riguarda i bianconeri.

Chiesa e l'addio alla Juve
Federico Chiesa potrebbe lasciare la Juve a fine stagione (LaPresse) – controcalcio.com

La squadra di Massimiliano Allegri, con fatica, è riuscita ad agguantare la finale di Coppa Italia del 15 maggio, ma che l’anno prossimo siederà ancora sulla panchina della Vecchia Signora non è ancora detto, anzi. Da questo, secondo Damiano Er Faina, dipende anche la permanenza a Torino di Federico Chiesa.

L’attaccante della Nazionale, infatti, dovrebbe andare via al 100%, ha detto l’influencer romano nella diretta di Controcalcio su Twitch, se il livornese dovesse rimanere ad allenare la Juve anche nella stagione che verrà.

Il futuro di Chiesa dipende da quello di Allegri: “Va via al 100% se rimane”

“Chiesa, nel caso in cui dovesse rimanere Allegri, quindi residue possibilità, andrebbe via dalla Juve al 100%, ha detto il padrone di casa della trasmissione calcistica, per poi precisare che, invece, qualora il tecnico bianconero dovesse andare via, l’ex Fiorentina vorrebbe comunque valutare in base a chi prenderà il suo posto.

Chiesa e l'addio alla Juve
La permanenza di Chiesa dipende da Allegri (LaPresse) – controcalcio.com

Tra i più accreditati a sostituire l’allenatore capace di arrivare per ben due volte in finale di Champions League c’è sicuramente Thiago Motta. Ecco, secondo quanto affermato da Alessio Manieri, in arte Daje Ale – e confermato da Coccia stesso -, se dovesse essere proprio l’italo-brasiliano a sedersi sulla panchina della Juve dell’anno prossimo, “ci sono possibilità che Chiesa rimanga”.

In lizza, però, c’è anche Antonio Conte – leggermente più indietro nelle gerarchie della società bianconera, è vero. In questo caso, l’attaccante figlio d’arte ci penserebbe su un po’ di più, salvo poi probabilmente scegliere di rimanere. Il tempo stringe, però, perché Chiesa ha un contratto che lo lega alla Vecchia Signora fino a giugno del 2025, ed entro l’estate dovrà decidere se rinnovarlo per un altro anno, oppure andare via, cercando di far guadagnare qualcosa pure alla Juve.

Impostazioni privacy