Lanciato un coltello in campo, episodio shock: colpito l’ex Serie A

Ha del clamoroso quanto accaduto in questo episodio di specie qui preso in considerazione. E’ stato lanciato un coltello in campo durante la gara ed è stato colpito l’ex Serie A. Un qualcosa di mai visto prima, probabilmente, su un campo di calcio e che ha lasciato tutti a bocca aperta.

Gli episodi di violenza nel mondo del calcio, purtroppo, continuano ad essere estremamente attuali. Si fa fatica a rendere gli stadi dei posti realmente sicuri, che possano essere frequentati in tranquillità dalle famiglie con bambini. Molto spesso li si considera, erroneamente, come delle zone franche in cui è possibile compiere ogni gesto.

Quanto accaduto nel caso qui preso in esame lascia davvero senza parole dal momento che si è sfiorata la tragedia. Non è una novità, per quanto sia una prassi vergognosa, quella rappresentata dal lancio di oggetti. Stavolta, però, dagli spalti è volato un coltello che ha colpito alla testa una vecchia conoscenza della nostra Serie A. Andiamo a ricostruire l’accaduto.

Lanciato coltello in campo
Lanciato un coltello in campo, colpito l’ex Serie A (Controcalcio.com)

Lancio di oggetti in campo: episodio shock

I momenti di tensione e di allerta, come detto anche in precedenza, sono praticamente all’ordine del giorno. Soprattutto nelle gare più ad alto rischio. Quelle magari che si disputano tra squadre le cui tifoserie sono in aperto contrasto tra di loro. Stavolta, una volta di più, si è superato il limite.

Durante la sfida tra Independiente Medellin e Atletico Nacional, in Colombia, nel finale della gara un tifoso ha lanciato in campo un coltello che ha colpito alla testa un ex Serie A. Si tratta dell’ex Cagliari Pablo Ceppelini, che si stava apprestando a battere un calcio d’angolo quando ha sentito l’oggetto colpirgli la testa. Si è accasciato prontamente al suolo, toccandosi la testa per stabilire gli eventuali danni.

Colpito l'ex Serie A
Lanciato coltello in campo, colpito l’ex Serie A Ceppellini (Controcalcio.com)

Lanciato un coltello in campo, colpito l’ex Serie A alla testa

Ha indossato la maglia del Cagliari dal 2011 al 2013, senza però mai brillare in maniera particolare. A quanto pare, però, questo episodio non lascerà conseguenze, se non un grande spavento, in lui.

Non ha, infatti, riportato lesioni per sua fortuna ed il direttore di gara, una volta accertato che il calciatore stesse bene e che non ci fossero conseguenze gravi, ha fatto proseguire la gara fino alla sua naturale conclusione. La fortuna dell’ex Cagliari è che è stato colpito dalla parte del manico e non della lama.

Impostazioni privacy