La provocazione sconvolge la live: “Scamacca migliore al mondo”

Gianluca Scamacca sta stupendo con la maglia dell’Atalanta: c’è chi pensa addirittura chi pensa possa diventare il migliore attaccante al mondo

L’Atalanta sta volando in questa stagione, proprio nel momento che contava di più, cioè quando bisogna raggiungere gli obiettivi prefissati. Dopo aver eliminato il Liverpool, i bergamaschi si sono qualificati in semifinale di Europa League e con buone prospettive di arrivare in finale e addirittura di vincere la competizione.

La provocazione su Scamacca in diretta
Gianluca Scamacca sta stupendo con la maglia dell’Atalanta (LaPresse) – controcalcio.com

Le cose sono andate bene anche in Coppa Italia, con l’eliminazione della Fiorentina di Vincenzo Italiano. Insomma, i tifosi possono dirsi più che soddisfatti del rendimento della squadra, in particolare di Gianluca Scamacca. Il bomber è stato decisivo negli ultimi impegni, realizzando alcuni gol pesantissimi e spettacolari.

La punta è andata a corrente alternata in alcune fasi della stagioni, ma ora è letteralmente esploso. In Serie A ha realizzato nove gol e quattro assist, mentre in Europa League è già a quota cinque, senza nessuna voglia di fermarsi. Le sue qualità sono enormi, esattamente come le sue potenzialità fisiche e tecniche, tanto che l’Atalanta fa già una valutazione da 60 milioni di euro del suo cartellino. Intanto, i suoi estimatori continuano ad aumentare e non solo in sede di calciomercato.

“Scamacca può diventare il miglior attaccante al mondo”: il pensiero di Enerix

Dopo la prestazione dominante contro la Fiorentina, Enerix si è soffermato sulle qualità del 25enne italiano durante la diretta di Controcalcio, pronunciando delle parole che hanno stupito tutti: “Scamacca è potenzialmente l’attaccante migliore al mondo, ma deve crederci lui per primo”.

La provocazione su Scamacca in diretta
Secondo Enerix, Scamacca potrebbe diventare uno dei migliori bomber al mondo (LaPresse) – controcalcio.com

Stavolta, non sono in molti ad andargli contro e il motivo è facile da capire. Il bomber abbina un tiro dalla distanza preciso e potente a una tecnica di base di alto livello, il tutto confezionato da una fisicità straripante che potrebbe sfruttare ancora meglio per la protezione del pallone e nel gioco aereo.

Considerando che ci sono in giro attaccanti come Erling Haaland, Kylian Mbappé e Harry Kane è difficile pensare che, anche al suo top, possa superarli, ma il senso delle parole l’hanno capito in molti. Alcuni l’hanno anche condiviso, a giudicare dalle reazioni in chat. Vedremo, dunque, se Scamacca riuscirà finalmente a trovare continuità e, chissà, a portare almeno un trofeo a Bergamo.

Impostazioni privacy