UFFICIALE – Supercoppa in Arabia e campionato negli USA: l’annuncio

Incredibile ma vero, oltre alla Final Four della Supercoppa, l’annuncio ufficiale riguardante le partite di campionato giocate negli USA.

Il grande calcio d’Europa cambia, gli anni che si sono vissuti di recente, vedranno altre rivoluzioni. In Serie A si era già deciso di esportare la propria Supercoppa italiana altrove, nella finale secca prima nel corso dell’ultimo decennio e poi nel recentissimo accordo della Final Four, cambiando pure format alla stessa competizione, giocando in Arabia Saudita nel 2023/2024 e poi anche nei prossimi anni.

Campionato in America dal 2026
Campionato in America – ControCalcio (ANSA foto)

Il calcio italiano e non solo deciderà di giocare le partite di campionato altrove, con un annuncio ufficiale arrivato quest’oggi da parte del presidente della Lega. Alcune gare del campionato giocate altrove, permettendo la crescita del campionato e del calcio europeo, nei popolarissimi stadi d’America, negli USA.

Il grande calcio sbarca negli USA: scelta fatta per il campionato

Il campionato si giocherà negli Stati Uniti d’America per alcune partite, secondo quanto annunciato dal presidente della Federazione, direttamente ad Expansion.

Le partite del campionato, a partire dal 2025-2026 potrebbero infatti giocarsi, soprattutto i big match, negli impianti sportivi americani, quelli da circa 100mila posti, per espatriare il bello del calcio europeo anche oltreoceano.

L’annuncio è arrivato da parte del presidente della Liga, Javier Tebas, che ha parlato della possibilità di vedere il calcio spagnolo – e non solo, anche quello italiano potrebbe farlo – negli USA, tra non molto tempo. Un investimento che riguarderà la possibilità di vedere partite come quelle del Clàsico tra Real Madrid-Barcellona, negli USA.

Liga in America: l’annuncio di Tebas sul futuro

Le parole di Javier Tebas, presidente della Liga spagnola, sono chiare: “Possiamo cominciare dal 2025-2026, sono convinto che si possa fare. La Liga giocherà alcune partite ufficiali, del suo campionato, all’estero. Ciò andrebbe a rafforzare la posizione del nostro calcio all’estero, nella posizione del mercato nordamericano. Se non andassimo a giocare lì, sarebbero guai per quanto riguarda l’economia internazionale che può essere ricavata per il nostro calcio”. La Liga spagnola, come per il campionato nostro italiano, gioca già le partite della sua Supercoppa in Arabia Saudita. Non è da escludere che possa succedere, appunto, anche per le gare di campionato, con destinazione negli USA.

Javier Tebas annuncia le prossime partite della Liga in America
Javier Tebas – ControCalcio (La Presse)

Polemiche in Spagna: Tebas risponde anche sul VAR

Tebas ha risposto anche alle domande sul VAR, per il gol-fantasma legato al mancato approdo della Goal-Line Technology in Liga: “Non è uno strumento perfetto, ma non è solo per questo che non c’è questa regola in Liga. Durante una stagione capitano 3-4 episodi al massimo così e credo che investire 6 milioni di euro per introdurla nelle nostre prime due divisioni sia una perdita di denaro inutile. Spendiamo i soldi per più telecamere, al massimo”. 

Tebas ha parlato di VAR e futuro del calcio spagnolo
Tebas – ControCalcio (La Presse)
Impostazioni privacy