Accordo per la cessione del club: svelato il nuovo proprietario

Già nei prossimi giorni si potrebbe registrare una svolta importante nel futuro societario, e sportivo, dei bianconeri.

Stando alle ultime notizie, infatti, le parti coinvolte in causa sarebbero ad un passo dal raggiungere un accordo per la cessione del club, scenario del quale se ne stava parlando già da diverse settimane. Se l’affare dovesse andare in porto potrebbero aprirsi nuovi ed interessanti scenari per i bianconeri, che in questa stagione hanno collezionato più delusioni che soddisfazioni, e la posizione in classifica che attualmente occupano non può che confermarlo.

Club ad un passo dalla cessione
Il club cambia proprietà, svelato il nuovo presidente (LaPresse) – controcalcio.com

Da qui a parlare di affare fatto, comunque, ce ne vuole, considerata la delicatezza della trattativa, ma l’impressione è che si sia imboccata la strada giusta per la stretta di mano finale.

Accordo ad un passo per la cessione del club: le ultime

Importanti novità arrivano in merito al futuro societario del club, che nelle prossime settimane, se non addirittura giorni o ore, potrebbe passare nelle mani di una nuova proprietà.

Di questo scenario se ne sta parlando con insistenza già da diversi mesi, ma l’impressione è che solo ora si sia arrivati ad un punto tale da poter parlare di trattative ben spedite ed avviate verso un accordo che in primis in tifosi sperano possa essere raggiunto. Nuova pagine della storia di questa importante società italiana sarebbero dunque prossime ad essere scritte, anche perché l’interesse mostrato dall’imprenditore sarebbe concreto al punto che le parti preso potrebbero trovare una quadra per la definitiva fumata bianca.

Stando a queste, ma più nello specifico secondo quanto riportato questa mattina in edicola da Il Corriere Adriatico, l’Ascoli sarebbe finito nel mirino della Metalcoat, azienda bergamasca che lavora in ambito internazionale nel settore siderurgico e che solo pochi mesi fa aveva rivelato la Plalarn per circa 10 milioni di euro, azienda della zona di Campoluongo, in Campania.

La Metalcoat punta l’Ascoli: due le ipotesi

A quanto pare in futuro l’Ascoli potrebbe iniziare a parlare il dialetto bergamasco, considerato l’interesse mostrato nei confronti della società marghigiana dall’azienda lombarda Metalcoat. La società bianconera potrebbe dunque cambiare proprietà, scenario non più impossibile rispetto a qualche mese fa considerato il fatto che le parti sarebbero in contatto già da diversi mesi. 

Ovviamente bisogna avere pazienza, considerato il fatto che si tratta di una trattativa delicata, ma secondo TMW l’idea è quella di avviare il prima possibile le due diligence per valutare lo stato di salute del club, che lo scorso 30 giugno aveva registrato una perdita di oltre 6 milioni di euro.

Due le ipotesi sul tavolo: la prima porta ad una trattativa con l’Ascoli ancora in Serie B mentre la seconda prende in esame anche una malaugurata retrocessione della società marchigiana, che anche in questo caso interesserebbe alla Metalcoat, col numero uno dei bergamaschi Matteo Trombetta Cappellani che però si avvalorerebbe dell’aiuto dell’attuale presidente Pulcinelli per estinguere il debito creato.

L'azienda lombarda Metalcoat vuole comprare l'Ascoli
Metalcoat-Ascoli, due le ipotesi di vendita del club (LaPresse) – controcalcio.com
Impostazioni privacy