Il post che zittisce le critiche: Inzaghi è ancora protagonista

Inzaghi è il condottiero della seconda stella dell’Inter, vinta nel derby contro il Milan, ma non tutto è sempre stato rose e fiori

Simone Inzaghi è entrato nella storia. Dell’Inter, certamente, ma anche del calcio italiano. Per la prima volta, infatti, un derby ha consegnato uno scudetto – in questo caso il ventesimo, quello della seconda stella. E se lo gode il fratello di Pippo, quello che per anni ha quasi vissuto all’ombra dell’ex attaccante rossonero, se lo gode e non si toglie neanche sassolini dalle scarpe, come ha detto nel post partita ai microfoni di Dazn.

Il post zittisce le critiche a Inzaghi
In tanti volevano l’esonero di Inzaghi poco più di un anno fa (LaPresse) – controcalcio.com

Qualcuno, però, lo ha fatto per lui, in particolare Damiano Er Faina, il padrone di casa di Controcalcio che, in un post sui social, ha ricordato quando dell’allenatore piacentino, lo scorso anno, veniva chiesto l’esonero, quando le sconfitte erano un po’ troppe in campionato.

Giustificato, per carità, perché la squadra nerazzurra non stava facendo così bene – alla fine della stagione furono 12 i ko -, ma allo stesso tempo aveva anche agguantato una finale di Champions League battendo, un’altra volta, i cugini del Milan, all’andata e al ritorno.

Da lì, probabilmente è partito il viaggio che ha portato a questo trionfo, il settimo, ma anche il più importante dell’ex Lazio sulla panchina dell’Inter.

Er Faina elogia Inzaghi: “È il miglior allenatore della Serie A, complimenti per lo scudetto”

A marzo 2023 – ha ricordato sui social Coccia – impazzava ‘Inzaghiout’. Concluderà la stagione sfiorando una clamorosa vittoria in finale di Champions League con Guardiola che dirà: ‘Abbiamo vinto la Champions con Lukaku che a tre metri dalla porta tutto da solo colpisce Ederson”.

Il post zittisce le critiche a Inzaghi
Con la conquista della seconda stella, Inzaghi è entrato nella storia (LaPresse) – controcalcio.com

E anche questa è storia, ma poi ha continuato il numero uno della trasmissione calcistica più seguita su Twitch: “Ad aprile 2024 vince uno scudetto che rimarrà nella storia, perché vinto nel derby contro il Milan a cui ha dato 17 punti in classifica. E soprattutto perché ha portato la seconda stella all’Inter”.

E quindi la conclusione, in cui ha elogiato Inzaghi, nato e cresciuto come allenatore proprio nella squadra per cui Er Faina fa il tifo, la Lazio: “L’Inter di Simone Inzaghi è campione d’Italia per la ventesima volta. Complimenti mister, complimenti all’allenatore più forte della Serie A”.

Impostazioni privacy