Milan, incontro per il nuovo allenatore: si vedono prima del derby

È sempre più scontato che Pioli, a fine stagione, lascerà il Milan: prima del derby un incontro potrebbe chiarire chi prenderà il suo posto alla guida della squadra rossonera

Manca pochissimo al derby di Milano, e quindi alla possibile vittoria (in anticipo di cinque giornate) dello scudetto da parte dell’Inter. Ma come sono ore di incertezza in casa nerazzurra, stessa cosa è per il Milan, che non solo ha il compito di arginare i ‘cugini’ ed evitare che festeggino la seconda stella proprio contro di loro, ma deve anche capire chi prenderà le redini della squadra il prossimo anno.

Incontro per il nuovo allenatore del Milan
Cardinale e Ibrahimovic si vedranno per decidere il futuro della panchina (LaPresse) – controcalcio.com

Dopo la doppia sconfitta a vantaggio della Roma ai quarti di finale di Europa League, infatti, è sempre più certo che Stefano Pioli lascerà i rossoneri (e nonostante un anno di contratto che ancora lo legherebbe alla società di via Aldo Rossi), motivo per il quale servirà decidere quanto prima chi lo sostituirà.

A tal proposito, secondo quanto raccontato dalla ‘Gazzetta dello Sport’, Gerry Cardinale, presidente del club e di RedBird, approfitterà della stracittadina per essere a Milano e parlare con i suoi più stretti collaboratori sul da farsi, nello specifico il direttore sportivo, Giorgio Furlani, il direttore tecnico, Geoffrey Moncada, e Zlatan Ibrahimovic, certamente.

Cardinale a Milano prima del derby: si decide il futuro della panchina

Il nome più accreditato per la panchina del prossimo anno del Milan sembra essere quello di Julen Lopetegui, allenatore spagnolo che in passato ha guidato anche il Real Madrid ma che, soprattutto, ha già avuto un incontro con Cardinale.

Incontro per il nuovo allenatore del Milan
Stefano Pioli è agli sgoccioli della sua avventura al Milan (LaPresse) – controcalcio.com

Ovviamente non c’è solo lui nella rosa di pretendenti che potrebbero prendere il posto di Pioli. Si è parlato anche di Antonio Conte, che vorrebbe, in effetti, tornare ad allenare una squadra italiana, e sono circolati anche i profili di Thiago Motta, che però sembra più orientato a trasferirsi a Torino, sponda Juventus, e anche Amorim e Conceicao.

Insomma, di carte in tavola ce ne sono parecchie e il numero uno dei rossoneri ascolterà i suoi collaboratori, ma alla fine la scelta definitiva sarà la sua. Non solo, però, oltre al derby e l’incontro per decidere l’allenatore dell’anno prossimo per il Milan, Cardinale sarà a Milano anche per discutere della questione stadio con il sindaco, Giuseppe Sala, con il quale si farà il punto sulla situazione del nuovo impianto per il club.

Impostazioni privacy