Allegri addio, l’erede annunciato in diretta: non ci sono dubbi

Massimiliano Allegri sempre più in bilico, il destino del livornese alla Juventus sembra scritto: l’annuncio sul sostituto è chiaro

Appuntamento cruciale se può essercene uno, quello di stasera per la Juventus. Allo ‘Stadium’, i bianconeri incontrano nuovamente la Lazio, a tre giorni di distanza dalla rocambolesca sconfitta in campionato con i biancocelesti. Stavolta, con in palio la finale di Coppa Italia, trofeo che se possibile assume ancora più importanza.

Addio Allegri, annunciato l'erede in diretta
Massimiliano Allegri, la fine della sua avventura alla Juventus si avvicina sempre di più (fonte: © LaPresse) – Controcalcio.com 

 

Da tre anni, la Juventus è a digiuno di trofei e la coppa nazionale, se vinta, darebbe la possibilità di rimpinguare la bacheca e dare un significato diverso a tutta la stagione. Che si è improvvisamente complicata dopo gli ultimi risultati in campionato.

Con il ko contro la Lazio di sabato all’Olimpico, si è allungata la striscia negativa da appena 7 punti in nove gare. Un rendimento che sta mettendo a rischio anche la qualificazione alla prossima Champions League. Juve ancora in vantaggio sulle inseguitrici, ma con un margine che si è assottigliato parecchio e con tanti scontri diretti all’orizzonte. Anche per questo, Allegri è più a rischio che mai.

Una ulteriore sconfitta stasera, secondo alcuni, potrebbe portare al clamoroso esonero anticipato del tecnico. Per il momento, la società gli ha ribadito la fiducia, ma non può esserci soddisfazione con l’andamento attuale e la sensazione è che a fine stagione si opterà in ogni caso per una rivoluzione. Con il club chiamato a scelte importanti.

Juventus, per il dopo Allegri una scelta chiara: la società è avvisata

Si guarda già al dopo Allegri nell’ambiente bianconero, tra appassionati e addetti ai lavori. In questo senso, chi non le manda mai a dire è il giornalista Giuseppe Cruciani, che si è espresso in maniera critica nei confronti del club.

Juventus, avviso alla società per il dopo Allegri
Giuseppe Cruciani critico con le scelte della Juventus, il parere sul dopo Allegri (fonte: © LaPresse) – Controcalcio.com 

 

Nel corso del suo ultimo intervento su ‘Juventibus’, Cruciani ha parlato del profilo del prossimo nuovo allenatore. Invitando la dirigenza a delle valutazioni coerenti per evitare di ricadere in vecchi errori.

La stoccata è di quelle forti: “Non credo che la Juventus possa arrivare ad acquisti come Koopmeiners. Se l’intenzione è fare una squadra in cui per i giocatori spendi al massimo 30 milioni, serve un certo tipo di allenatore. Un tecnico di collettivo, come potrebbero esserlo Gasperini o Thiago Motta“. Indicazione precisa: non serve un grande nome, insomma, se non gli metti a disposizione giocatori adeguati.

Impostazioni privacy