Thiago Alcantara alla Juve: l’annuncio arriva in diretta

La Juve tenta il grande colpo sul calciomercato: l’arrivo di Thiago Alcantara emoziona i tifosi. Tutta la verità sul futuro del centrocampista

Il percorso della Juve in questa stagione e la mancanza di qualità a centrocampo, nel vivo del gioco, sono strettamente collegati, secondo molti. Soprattutto davanti la difesa, lì dove si crea la manovra e devono arrivare le idee per gli attaccanti, Manuel Locatelli non sembra essere proprio a suo agio e non soddisfa molti tifosi.

Il punto su Thiago Alcantara alla Juve
Thiago Alcantara rappresenta un’idea concreta per la Juve (LaPresse) – controcalcio.com

Quando c’è da alzare l’asticella, lì servono interpreti che possano far correre la sfera, uscire dal pressing avversario e mettere le punte nelle condizioni di fare male alle difese. Proprio per questa ragione, la Vecchia Signora ha cercato per anni di piazzare in quella posizione un talento con quelle caratteristiche, da Paredes ad Arthur dopo i fasti di Pirlo.

Da tanto tempo, però, quel posto è rimasto senza un vero e proprio leader ed è successo anche dopo lo scorso gennaio, visto che Madama ha pensato a lungo a un profilo del genere, per poi ripiegare su Carlos Alcaraz in prestito. Ora il problema potrebbe essere risolto da Thiago Alcantara, almeno secondo quanto sostiene Damiano Er Faina.

La Juve segue Thiago Alcantara: come stanno le cose

Coccia ha parlato del calciatore del Liverpool, in scadenza di contratto a giugno prossimo, durante la live: “Alla Juve stanno pensando a Thiago Alcantara. Gli altri partecipanti alla diretta restano di stucco di fronte a questa rivelazione, nonostante non ci siano solo pro nel possibile affare.

Il punto su Thiago Alcantara alla Juve
Il contratto di Thiago è in scadenza a giugno 2024 (LaPresse) – controcalcio.com

Lo spagnolo ha sicuramente una tecnica pazzesca e una capacità di far girare la squadra rara da trovare nel panorama internazionale. Allo stesso tempo, negli ultimi anni, sia in Inghilterra, sia prima ancora con la maglia del Bayern Monaco ha fatto veramente tanta fatica a trovare continuità, a causa dei tanti infortuni che l’hanno afflitto.

Puntare su di lui è sicuramente una scommessa, anche perché il suo ingaggio non è affatto basso, ma a 32 anni ha la maturità giusta per essere un profilo di primo livello anche nello spogliatoio, in grado di far passare dai suoi piedi un nuovo ciclo vincente. Staremo a vedere, quindi, se l’idea si concretizzerà nelle prossime settimane: al momento, una vera e propria trattativa non è neppure iniziata.

Impostazioni privacy