Napoli, sgarbo all’Inter dopo il caso Acerbi: Marotta gelato

Il caso Acerbi rende davvero tesa l’atmosfera tra Inter e Napoli: reazione degli azzurri e sgarbo ai rivali, brutte notizie per Marotta

La pausa nazionali è stata segnata praticamente per intero dalle polemiche per il caso Juan Jesus-Acerbi. Una vicenda, quella nata in campo durante Inter-Napoli, che si è conclusa in maniera controversa e con un verdetto che è destinato a generare discussioni ancora per molto tempo.

Napoli, sgarbo all'Inter dopo il caso Acerbi
Juan Jesus e Acerbi in campo in Inter-Napoli nell’episodio degli insulti del nerazzurro al brasiliano (fonte: © LaPresse) – Controcalcio.com 

 

Dal momento del diverbio in campo tra i due, con i presunti insulti razzisti del difensore nerazzurro rivolti all’avversario, il rimpallo di dichiarazioni opposte – e in molti casi discutibili da parte di Acerbi stesso e di chi ha preso le sue difese – ha monopolizzato l’attenzione. Alla fine, Acerbi è stato graziato dalla giustizia sportiva, non incorrendo né in una squalifica, né in una sanzione di altro genere.

Se le parti istituzionali del calcio italiano si sono schierate a favore di Acerbi, non così molti commentatori, che hanno criticato la decisione, per non parlare delle reazioni di moltissimi tifosi e appassionati. Resterà un precedente scomodo in tema di lotta al razzismo, oltre a un episodio che rischia di rendere davvero molto tesi i rapporti tra Inter e Napoli.

Napoli, il secco no di De Laurentiis all’Inter: colpo di scena

Tensione che era nata già nelle settimane precedenti, con le polemiche per l’arbitraggio in Supercoppa da parte degli azzurri e per il malumore generato nell’ambiente partenopeo dall’affare Zielinski, con il polacco destinato a vestire di nerazzurro a parametro zero alla fine della stagione.

De Laurentiis dice no all'Inter
Pugno di ferro di Aurelio De Laurentiis nei confronti dell’Inter (fonte: © LaPresse) – Controcalcio.com 

 

Dopo questa ulteriore vicenda, la misura sarebbe colma per il presidente partenopeo De Laurentiis, che sarebbe intenzionato ad alzare un muro nei confronti dell’Inter. Nello specifico, chiudendo con decisione a un altro affare sull’asse Napoli-Milano.

L’Inter è alla ricerca di una seconda punta e tra gli obiettivi di Marotta ci sarebbe Giacomo Raspadori. Proprio per la situazione che si è venuta a creare, però, stando al ‘Corriere dello Sport’ il Napoli non sarebbe intenzionato nemmeno ad ascoltare eventuali proposte provenienti dai nerazzurri.

Dunque, Marotta e soci dovranno cercare altrove il rinforzo offensivo: in cima alla lista, Albert Gudmundsson, ma anche per quanto riguarda il genoano la strada è in salita, viste le richieste del club rossoblù e la chiusura a proposte di acquisto con formule ‘creative’.

Impostazioni privacy